Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

“Creativita’, insight o metodo?”: lezione magistrale di Pasquale Diaferia


“Creativita’, insight o metodo?”: lezione magistrale di Pasquale Diaferia
23/11/2009, 16:11

AVELLINO – Ad Avellino uno dei maggiori esponenti della scena italiana nell’ambito della pubblicità. Pasquale Diaferia, sarà protagonista dell’incontro sul tema "Creatività, insight o metodo?" promosso dal Gruppo Campania TP – Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti in collaborazione con il Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, nell’ambito degli incontri ExperTP.

Martedì 1 dicembre, alle ore 17, presso la sala Belvedere del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino (ingresso da piazza XXIII Novembre), Pasquale Diaferia, socio della TP, autore di famose campagne pubblicitarie premiate a livello nazionale ed internazionale, vincitore di due Leoni di Bronzo e cinque Short List al Festival di Cannes e di un Gran Prix italiano della Comunicazione Integrata, pioniere del digitale (è stato il primo italiano nella storia della Giuria Cyber del Festival di Cannes), impegnato anche nel mondo universitario (è docente di Teorie e Tecniche della Comunicazione di Massa), terrà per l’occasione una lezione magistrale sull’importante tematica che mette a confronto diversi approcci rispetto alla tecnica pubblicitaria. Nello specifico, l’idea creativa è frutto di un insight – e quindi di un’intuizione geniale ed improvvisa – nasce da un processo metodologico preciso, oppure dal connubio dei due elementi?

Tra le campagne che portano la firma di Diaferia, quelle per Breil, Omnitel, Peroni, Wind, Bic, Agip, Mato Mato, La Rinascente, Tim, Moschino, Nastro Azzurro, Alpitour, Pubblicità Progresso, Microsoft, eBay, Credit, Accenture, Pringles, Agnesi, MontePaschi, fino alla prima campagna mondiale per Barilla.

L’incontro segna dunque un momento di grande rilevanza per lo sviluppo del campo pubblicitario della Campania, grazie al contributo di uno dei massimi esponenti nazionali del settore.

“L’appuntamento dell’1 dicembre – afferma Mario Marciano, Coordinatore regionale per la Campania della TP – vuole rappresentare non solo un momento di riflessione e approfondimento, ma anche un valido strumento per comprendere realmente il ruolo e le competenze del pubblicitario, che troppe volte viene visto quasi come una sorta di personaggio bohemièn. In realtà il ruolo del creativo è molto più completo e complesso, e s’intreccia fortemente con il mondo del marketing puro e, nello specifico, del marketing territoriale, che sarà uno dei punti su cui Diaferia si concentrerà nella sua lezione magistrale. Abbiamo l’ambizione di voler spiegare all’opinione pubblica che il ruolo del professionista ha un valore diverso: il creativo è un ricercatore, in grado di elaborare e trasferire il proprio bagaglio di conoscenze e competenze, assolutamente trasversale ai vari campi d’interesse, per soddisfare le esigenze del cliente. Dopo Enrico Finzi, l’appuntamento con Pasquale Diaferia va ad arricchire il percorso tracciato da tempo dalla TP e che porterà in Campania altre figure illustri nel campo della comunicazione e della pubblicità, grazie all’impegno del Comitato regionale dell’Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti. Va rimarcato l’importante ruolo dell’Istituzione Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino, con la quale la TP ha avviato un importante progetto di co-marketing per iniziative comuni che vedano insieme due prestigiose realtà come il Teatro Carlo Gesualdo e l’Associazione Pubblicitari Professionisti”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©