Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Il film di Scott inaugura il Festival di Cannes

Crowe, oggi Robin Hood combatterebbe gli speculatori


Crowe, oggi Robin Hood combatterebbe gli speculatori
12/05/2010, 18:05

CANNES – Robin Hood oggi? Probabilmente combatterebbe contro gli speculatori o contro chi arricchisce i media. Sono le parole di Russell Crowe, che direttamente dalla croisette del Festival del Cinema presenta in questo modo il suo film sul celebre arciere di Sherwood.
La pellicola, diretta da Ridley Scott, apre la 63esima edizione della kermesse cinematografica. Assente giustificato il regista, che ha dato forfait a causa di un infortunio al ginocchio che lo ha costretto ad un’operazione d’urgenza.al suo posto, Crowe e Cate Blanchette, novella Lady Marian.
“Questo Robin Hood” – ha spiegato l’attore - "nasce soprattutto dalla voglia di troncare la visione che se ne e' avuta fino ad ora e far vedere una volta per tutte l'uomo prima del mito". Nel film, Scott punta molto sul contesto storico e sociale in cui è ambientata la vicenda: Robin è un guerriero di ritorno dalle Crociate, che scopre che il suo Paese (Inghilterra del XII secolo) è in preda all'ingiustizia e all'oppressione. Dopo aver combattuto al fianco di Re Riccardo I Robin va a Nottingham, città afflitta dalla corruzione e dalla carestia a causa delle elevatissime tasse imposte dalla monarchia. Lì si innamora di Marian e mette insieme una banda di ladruncoli con cui riuscirà a salvare il Paese da una sanguinosa guerra civile.
Non è escluso il sequel: "Lo farei anche perché arriverebbero quelle scene di sesso tra me e Cate che nelle prima parte non ci sono state”, ha chiosato Crowe. Nel suo stile, senza dubbio.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©