Cultura e tempo libero / Enogastronomia

Commenta Stampa

Cucina sana: vantaggi e consigli pratici


Cucina sana: vantaggi e consigli pratici
24/04/2019, 09:52

Cucinare senza sale e senza un eccessivo utilizzo di grassi e di zucchero, è un modo per cercare di tenersi in forma senza troppi sforzi. Riuscire a preparare dei cibi sani è tutta una questione di pratica e di buona volontà. Basta evitare delle aggiunte eccessive di grassi, di zucchero o di sale per riuscire già a tenersi in forma giorno dopo giorno in maniera pratica e facile. L'alimentazione rappresenta uno dei perni chiave per coloro che vogliono stare bene. Mangiare sano significa anche prendersi cura di se stessi combattendo sovrappeso e altri problemi di salute come l'ipertensione o il colesterolo negativo.


L'alimentazione sana ed i suoi vantaggi

Il numero crescente di obesi ha fatto cambiare totalmente il rapporto con la cucina. Adesso il motto per la maggior parte degli chef è trasmettere la filosofia del mangiare sano e di farlo attraverso una cucina che sia light e gustosa allo stesso tempo. La cucina, a differenza di altri settori, sta cercando di eliminare gli eccessi. Ed è per questo che si stanno diffondendo sempre di più anche tra pasticceri e chef provenienti da ogni parte del mondo, delle regole d'oro. Il sale, ad esempio, è uno degli elementi che è stato quasi completamente “bannato” dalle preparazioni alimentari. Oltre a coprire un po' i sapori, il sale è anche responsabile della ritenzione idrica e dei problemi di ipertensione. Eliminarlo dalla propria tavola, rappresenta un passo avanti verso una vita un po' più sana. Stesso discorso anche per i grassi aggiunti in cottura. L'olio viene sempre più utilizzato a crudo ed extra-vergine. I salumi e formaggi vengono utilizzati sempre meno ma soprattutto nella loro parte magra. Lo stesso discorso vale per lo zucchero, infatti, il classico saccarosio è stato quasi totalmente sostituito dallo zucchero di canna o da alcuni dolcificanti naturali. Questo atteggiamento diverso e l'utilizzo di prodotti di origine naturale, permettono di ridurre del 30% le calorie presenti in ogni cibo. Limitare l'uso di zucchero e sale, riesce perciò da una parte a contenere l'apporto calorico e dall'altro, a tenere la salute sotto controllo.


Cucinare in modo sano: l’importanza della qualità delle pentole

Per riuscire a garantire un'alimentazione quotidiana sana, il primo consiglio è quello di dotarsi della giusta attrezzatura in grado di aiutare in questo obiettivo. Gli accessori per la cucina sono fondamentali in questo senso. Vi sono accessori da cucina, infatti, che permettono di cuocere i cibi senza aggiunta di altri grassi come olio o burro. Pensiamo agli accessori per cucina Bialetti, in particolare gli elementi cookware della linea Donatello, che permettono una cottura dei cibi davvero particolare. La linea di Bialetti, infatti, permette di cucinare senza troppe difficoltà piatti di verdure, di carne, di pesce, con una tecnica nuova ed un materiale anche molto resistente nel tempo. Il fondo delle pentole, infatti, è alto ed è ideale per favorire l'induzione, in modo tale da diffondere il calore su tutta la superficie con temperature anche molto alte, permettendo di cuocere in poco tempo gli alimenti ed in modo sano.


Consigli pratici in cucina

Sappiamo bene che eliminare completamente dalla dieta i cibi grassi non è un’azione molto consigliata. Vien da se, ovviamente, che moderare la loro assunzione o comunque cercare di prediligere i famosi “grassi sani” è una scelta più che sacrosanta per la nostra salute. Quel che è più che vero è che in cucina siamo spesso molto disordinati, non misuriamo le porzioni e non consideriamo affatto il metodo di cottura. Come prima azione da attuare giorno per giorno c’è senz’altro quella di iniziare a sostituire gli ingredienti più grassi con quelli che hanno minore apporto calorico. Per questo è necessario controllare sempre le etichette dei cibi che si acquistano, sono di enorme aiuto nella scelta. Optare, inoltre, per oli salutari come quello d’oliva, avocado e girasole e non gli oli vegetali idrogenati. Stesso discorso anche per il latte, preferibile quello scremato o vegetale al posto di quello intero e derivati.

Gli amanti della carne si risentiranno un po’ del nostro prossimo consiglio, ma è davvero molto importante iniziare a limitare il consumo della carne. Sappiamo bene che la carne non è mai un male, anzi ci aiuta ad ottenere il nostro fabbisogno di proteine giornaliero, però è sempre bene tenere d’occhio le quantità, il tipo di carne, prediligendo tagli magri a quelli grassi, ed ovviamente optare per un metodo di cottura salutare senza l’utilizzo di oli o di grassi aggiunti. Infine provare a sostituire, un po’ alla volta, l’uso del sale con le spezie.

Grazie a questi piccoli consigli si può riuscire nell'obiettivo di mangiare in modo sano con conseguenti benefici per il nostro organismo. Se poi si riuscisse a fare anche un piccolo sforzo iniziando a fare anche attività fisica il risultato sarebbe davvero ottimo che equivale a quel benessere psicofisico che tutti vogliono.




Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©