Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Faccia a faccia tra uomini, idee ed epoche diverse

Da Bassolino a Caldoro, 20 anni di Palazzo


.

Da Bassolino a Caldoro, 20 anni di Palazzo
15/02/2013, 11:56

NAPOLI - Un faccia a faccia atteso, voluto, procurato. L'espediente: un libro, "Indiscreto a Palazzo" di Carlo Porcaro,  i retroscena della politica campana da Bassolino a De Magistris, luci ed ombre di uno dei periodi più ricchi di eventi e circostanze della storia repubblicana e partenopea in particolare. Un giornalista che racconta i fatti dal palazzo del potere. Un momento di riflessione servito anche a fare il punto sul come riportare all'opinione pubblica le circostanze di un'azione politica non sempre trasparente. Ma l'attenzione è stata tutta per loro: Antonio Bassolino e Stefano Caldoro, il passato ed il presente, il pratico ed il teorico, la lira e l'euro, l'afragolese ed il molisano; due modi diverse di concepire la politica due ere diverse per affrontare i grandi temi cruciali di una società in rapida mutazione. Un dibattito serrato, input da entrambi le parti a ricordo di un periodo storico che dall'opulenza degli anni '90 del secolo scorso, alla spending review di questi ultimi mesi ci ha traghettati tutti verso l'incertezza dell'essere. Una lezione pratica anche per tanti parlamentari in cerca di chiavi di lettura a 360 gradi. Un confronto importante anche in considerazione del fatto che i due presidenti non si erano mai incontrati pubblicamente. Una lezione di storia e di politica spicciola che dall'una e dall'altra parte contribuisce a diradare la foschia calata sulla nostra storia. 

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©