Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Da domani e fino a domenica ritorna il Gusta Minori


Da domani e fino a domenica ritorna il Gusta Minori
02/09/2011, 12:09

Ritorna da domani e fino a domenica 4 settembre la kermesse del GustaMinori che teatralizzerà vicoli e piazze del paese. S'intitola "O culore d' 'e pparole" la nuova edizione dell'evento, inserito quest'anno nel progetto "Racconti, Valori e Tradizioni nella Dieta Mediterranea dal Cilento alla Costa d'Amalfi". Come un pittore che attinge alla tavolozza, l'evento proporrà nei vicoli, nelle piazze e nelle strade, non solo colori, ma soprattutto suoni, emozioni, parole, sentimenti che si coniugano creando il miracolo dell'arte, il prodigio di Napoli con il suo palcoscenico naturale dei "vasci" e dei quartieri.

Attraversando le location si passa dal viola (Piazza Cantilena) della tristezza, del dolore, dell'angoscia, della disperazione, al blu (Slargo antistante le Scuole elementari) della trascendenza, del cielo, dell'immenso, della fede che stabilisce il rapporto di ciascuno con Dio e con l'aldilà. Si procede con il rosso (Via Vittorio Emanuele) dell'impetuosa passione, del fuoco ardente, dell'amore sanguigno, per chiudere con il verde (Piazza Umberto I) e la policromia delle tonalità di emozioni quali l'odio, la speranza, la gelosia, sentimenti che appartengono all'individuo umano.

Un'appassionante avventura (la regia è di Lucia Amato mentre le musiche di Gerardo Buonocore) dove una città si mette in gioco ricercando e scoprendo il gusto dell'arte e dello spettacolo, dopo aver sperimentato la sua capacità di simbiosi tra musica e letteratura teatrale, in un bagno di vero ed intenso teatro, di musica sublime, di danza eccelsa, di scenografia e costumi che hanno sempre del sorprendente.

Arte e non solo, al GustaMinori. La kermesse, nel suo percorso gastronomico proporrà alcuni degli intramontabili piatti della tradizione gastronomica amalfitana. A proporli saranno i ristoranti della città dove verrà allestito il percorso del palato con menù fisso, anche quest'anno, a 30 euro. E a chi gusterà le tipicità gastronomiche, l'amministrazione comunale regalerà un coupon da spendere per l'acquisto di un dolce e di un infuso.

Archiviata la decima edizione Premio di Letteratura Enogastronomica "Minori - Costa d'Amalfi" la cui giuria presieduta da Tullio Gregory (vi fanno parte Andrea Di Porto, Oberdan Forlenza, Giuseppe Liuccio, Gualtiero Marchesi, Luca Maroni, Maria Concetta Mattei, Antonio Porpora, Lidia Ravera e Andrea Reale) ha sancito il successo del filosofo Paolo Rossi con il libro "Mangiare" (Bisogno, Desiderio, Ossessione), edito da Il Mulino, da domani riflettori puntati sulla cittadina prescelta dagli antichi romani come luogo ideale per le pratiche dell'otium.

E così, si teatralizzerà Minori, per due notti, con centinaia di artisti a dare vita al singolare percorso scenico nelle vie e negli slarghi del paese trasformati per l'occasione in tanti palcoscenici mentre quello dei sapori tipici della cucina amalfitana proporrà come sempre le pietanze della tradizione che hanno fatto di Minori una Città del Gusto.

Tra gli eventi che in questi giorni hanno preceduto l'evento, spicca lo show di ieri in Piazza Cantilena dove tre sindaci della Costiera (Alfonso Del Pizzo, Andrea Reale e Franco Benincasa, rispettivamente primi cittadini di Amalfi, Minori e Vietri Sul Mare) per qualche ora si sono occupati di cucina, cimentandosi ai fornelli per la preparazione di tre pietanze rigorosamente a base di prodotti tipici della Costiera Amalfitana. All'evento, promosso dalla Peroni, partner dell'iniziativa, ha partecipato anche Sussana Petrone la co-conduttrice del programma tv di Italia Uno, Guida al Campionato.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©