Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Il noto antiquario apre le porte ai nuovi talenti

Da Maurizio Brandi un nuovo luogo cult per la città

Da via Morelli a via Bisignano nel nome dell'Arte

Da Maurizio Brandi un nuovo luogo cult per la città
12/12/2011, 16:12

Grande attesa per l’inaugurazione del nuovo Studio dell’antiquario Maurizio Brandi, in programma per venerdì 16 dicembre alle ore 19.00.  Sito in via Bisignano 24, a pochi passi dall’elegante piazza dei Martiri e dalla Riviera di Chiaia, quello che potrebbe anche essere definito come uno Show Room, diviso tra antichi dipinti, oggetti e mobili d’antiquariato, si presenta ai napoletani, con tutte le carte in regola per trasformarsi in punto di riferimento artistico e culturale e con l’obiettivo di offrire una valida  continuazione ad una lunga tradizione di antiquari la cui attività, iniziata proprio in via Bisignano moltissimi anni fa, è cresciuta e maturata stabilendosi nella storica sede di via Domenico Morelli 9. Oggi Maurizio Brandi scegliendo di ritornare in via Bisignano  con un modo tutto suo e con un  abile tocco( degnamente parigino), ha inteso creare un luogo in cui antico e moderno intrecciandosi tra loro, fondendosi e convivendo sinergicamente potessero dare vita ad un’ atmosfera elegante, raffinata e sobria.  Senza dimenticare la sua storicizzata Galleria in via Domenico Morelli  che, oltre a rimanere un luogo cult per l’ affezionata clientela di oggetti d'arte, d’ora in avanti diffonderà tra i napoletani  la sua nuova vocazione di prestigiosa sede per  eventi, manifestazioni, mostre periodiche e lancio di nuovi artisti, Maurizio Brandi con l’iniziativa intende soprattutto creare un nuovo polo d’attrazione culturale. Accogliendo nei suoi spazi tra via Bisignano e via Morelli,  oltre che alcuni dei più prestigiosi protagonisti del mondo dell’arte e della cultura, tutti quei nuovi e giovani talenti che si avvicinano alla pittura ed alla scultura, il lungimirante antiquario metterà, di fatto, a disposizione della città un nuovo sito pronto per offrire la sua spinta ad un sano sviluppo culturale e sociale made in Naples. Ed ecco allora che per inaugurare, in coincidenza della presentazione ufficiale del nuovo “Studio d’Arte Brandi” di via Bisignano, la serie di mostre ed esposizioni in programma, arriverà il giovane e già apprezzato artista Alessandro Bianchi. “Nato a Cassino nel 1987, fin da bambino, Alessandro, è stato a stretto contatto con l’ arte e questa precoce vocazione alla creazione artistica animatasi al di fuori dei circuiti istituzionali e arricchita dallo studio dei classici e della musica, lo ha presto portato a percepire le arti con una sensibilità tale da far scaturire in maniera spontanea le varie tecniche all'atto della realizzazione fisica delle sue creazioni. Confrontandosi con le opere degli amati maestri Piero della Francesca, Michelangelo, Caravaggio, Vermeer, Monet, Boldini, Picasso, Kandinskij, Manritte e Rothko,  Bianchi, ne ha profondamente studiato le concezioni estetiche, traendo dalle stesse lo stimolo per nuove avventure creative. Senza rischiare di essere ripetitivo, il giovane artista ha subito affrontato problematiche attuali  recuperando il concetto classico della bellezza. Nelle tele di Alessandro Bianchi,  ad emergere evidente è un senso di armonia e di equilibrio che partendo da visioni bucoliche richiama l'osservatore ad un presente spesso drammatico. Affascinato dalle antichità e dall'immenso patrimonio artistico della città di Roma, dove nel frattempo si è trasferito, l’artista, ha iniziato anche a declinare l'antico attraverso la scultura, interpretando in chiave del tutto moderna le forme del passato giungendo ad un linguaggio pittorico realistico, spesso rivolto all'assolutezza del dettaglio ed ai forti contrasti luce-ombra sempre saturo di nuovi significati e riflessioni”.

La mostra delle opere di Alessandro Bianchi, dopo l’inaugurazione in seno all’apertura del nuovo Studio di Antiquariato  di via Bisignano,  continuerà da Sabato 17 dicembre fino a al 24 dicembre, presso la galleria di Maurizio Brandi in via Domenico Morelli 9.

 

 

Commenta Stampa
di Giuseppe Giorgio
Riproduzione riservata ©