Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Sempre più complicato gestire rapporti a distanza

Da Nord a Sud l’amore incontra "differenze" a tavola


Da Nord a Sud l’amore incontra 'differenze' a tavola
23/08/2011, 13:08

L’amore da Nord a Sud, soprattutto d’estate, tempo di flirt e di relazioni a distanza. Secondo un’indagine del club per single di Eliana Monti, il 67 per cento dei single che intrattiene un’avventura estiva lo fa con una persona che proviene da un’altra città italiana.
E, nonostante la globalizzazione e Internet accorcino le distanze, il 78 per cento dichiara di avvertire ancora una forte differenza di abitudini da chi risiede in una zona differente del Paese. In particolare, fra chi intrattiene relazioni “interregional”, oltre la metà (52 per cento) confessa che le più grandi differenze si notano a tavola. Seguono poi le diverse abitudini riguardanti la gestione del tempo e degli orari, segnalate come “elemento di distanza nella coppia” dal 24 per cento degli intervistati.
Insomma, non è facile gestire a quanto pare una relazione con chi ha un background culturale diverso dal nostro. Basta poco infatti a trasformare una cena romantica in una lite causata dalla scelta tra la cotoletta milanese e il baccalà napoletano. Allo stesso modo in cui sarà difficile conciliare un pranzo tra un residente al Nord che ama mangiare alle 12 e uno del Sud che, invece, sceglie di sedersi a tavola non prima delle 14.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©