Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Da oggi a Roma Maker Faire con Campania Innovazione


Da oggi a Roma Maker Faire con Campania Innovazione
03/10/2013, 14:45

ROMA - Da oggi a domenica 6, Campania Innovazione, l’agenzia della Regione per la promozione della ricerca e dell’innovazione, partecipa alla prima edizione europea della Maker Faire, l’evento  organizzato da Asset Camera a Roma con il supporto di Tecnopolo.
L’iniziativa riunisce idee, energia e creatività dei maker, i “nuovi” artigiani che valorizzano le possibilità della tecnologia di diventare prodotti fisici.
Nello spazio espositivo dell’agenzia verrà sviluppato un ricco programma di laboratori di formazione ed animazione e  presentato il talento altamente tecnologico dei giovani campani. Un  programma  ispirato al biodesign, consultabile sul sito www.agenziacampaniainnovazione.it, che risponde a domande creative.
Alla manifestazione Campania Innovazione svolge il ruolo di hub per i fab lab di Napoli, Giugliano e Cava de’ Tirreni presenti con i propri progetti di design e start up nell’ambito della fiera. Inoltre, l’agenzia ospita presso il proprio spazio altri artigiani digitali, come il Riot Studio, e filiere creative inerenti al campo dell’orafo e del design.
Durante i 4 giorni di lavoro sono previsti incontri con 200 makers provenienti da tutta Europa per presentare i propri progetti, 10 workshop, 25 live talk, 10 live performance, oltre a 1 conferenza di apertura. Le presenze annunciate sono 20 mila.
Sul sito dell’ Agenzia è possibile seguire la diretta twitter dell’ evento, l’aggiornamento  delle varie iniziative in programma e consultare materiale multimediale.
“La nostra regione – sottolinea l’assessore alle Attività produttive Fulvio Martusciello, in visita oggi presso la fiera -  porta a Maker Faire un grande capitale di creatività, talento e idee. Negli ultimi mesi il numero delle imprese start up regionali ha subito un incremento decisivo, così come è in crescita il trend relativo a marchi e brevetti depositati. Questo risultato è frutto della combinazione tra la valorizzazione dei giovani talenti imprenditoriali, attraverso la stimolazione delle idee progettuali, e l'affiancamento ai potenziali imprenditori, con progetti e servizi a sostegno delle buone idee per lo sviluppo competitivo del nostro territorio.
“In tale cornice di politiche di sviluppo delle imprese innovative, la Regione Campania sta lavorando ad un insieme di misure d’intervento  a favore delle imprese e dei giovani. Al centro di qust’azione si innesterà la rete regionale degli incubatori, che oltre a strutture classiche a sostegno dello sviluppo dell’imprenditorialità locale, quali centri servizi, incubatori, parchi scientifici, integrerà nuovi modelli pronti ad affiancare imprenditori, startupper, innovatori, inventori: spazi di coworking, Fab Lab, Incubatori virtuali, ovvero alternative che rappresentano una forte “spinta di rinnovamento” del sistema e i cui esempi sono in mostra con la propria spinta creativa proprio nella cornice della Maker Faire”, conclude Martusciello. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©