Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Dal 24 al 28 gennaio la prima edizione del Sacile Film Festival


Dal 24 al 28 gennaio la prima edizione del Sacile Film Festival
23/01/2012, 13:01

Dal 24 al 28 gennaio Sacile ospiterà la prima edizione del Sacile Film Festival, un festival di cinema dedicato ai giovani in pieno stile Giffoni. Il programma, che prevede la proiezione al Cine-Teatro Zancanaro di 9 film in concorso e fuori concorso, coinvolgerà oltre 2000 studenti e centinaia di famiglie del territorio friulano.



Le prime due giornate, il 24 e 25 gennaio, saranno dedicate alle scuole primarie e secondarie di primo grado. Gli studenti (circa un migliaio) parteciperanno al moviedays, ovvero una mattinata interamente dedicata al cinema con la proiezione di film, giochi e dibattiti. Le pellicole selezionate sono tra le migliori produzioni mondiali, accuratamente selezionate dal Giffoni Film Festival: Arrietty di Hiromasa Yonebayashi, Diario di una schiappa di Thor Freudenthal, Super 8 di J.J. Abrams e Diario di una schiappa 2 di David Bowers.



Dal 26 al 28 gennaio inizieranno le proiezioni dei film in concorso, riservate agli alunni dei licei di Sacile (Pujati e Marchesini, che hanno fornito una fondamentale collaborazione all'iniziativa) e del territorio. I 600 ragazzi parteciperanno in veste di giurati, proprio come al Giffoni Film Festival. Al gruppo di studenti friulani si aggiungerà anche una delegazione di 16 giurati selezionati dal GFF e provenienti dalla provincia di Salerno. Il loro compito sarà quello di valutare e decretare la miglior opera presentata. Cinque i film in concorso per questa sezione: L’arte di Cavarsela di Gavin Wiesen, L’amore che resta di Gus Van Sant, Almanya di Yasemin Samdereli, Il ragazzo con la bicicletta dei fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne e Tom Boy di Céline Sciamma.



La prima edizione del Sacile Film Festival aprirà le sale anche al pubblico con la proiezione di 4 film (Diario di una schiappa, Diario di una schiappa 2, L’arte di cavarsela e Il ragazzo con la bicicletta), tutte ad ingresso gratuito. Durante l’evento sarà presentato anche il cortometraggio La vittoria più grande, prodotto da Arrex Cucine e realizzato dagli studenti dei licei Pujati e Marchesini di Sacile in collaborazione con il Giffoni Film Festival. Il corto è il risultato di un concorso di soggetti a cui hanno partecipato 38 classi delle scuole superiori sacilesi e narra la storia di Valentina, una ragazza brava a scuola e impegnata nello sport che casualmente si avvicina alla droga e finisce per diventarne vittima fino a rovinarsi la vita. Ma le scelte giuste possono cambiare il corso dei nostri destini e il corto prova a dimostrare esattamente questo.



Al Sacile Film Festival spazio anche al cinema sul web, con la proiezione della serie di successo Freaks!. Ogni giorno sarà proiettata una puntata e, il 28 gennaio, tre degli attori protagonisti della serie saranno ospiti dell’evento: Matteo “Canesecco” Bruno, Ilaria Giachi e Claudio Di Biagio. I tre giovani attori, che saranno impegnati in un workshop con i ragazzi della giuria del festival, li rivedremo anche nella webserie prodotta dal Giffoni Film Festival “She Died”, la cui prima puntata sarà trasmessa il 14 febbraio su youtube. She died è una webserie di genere black comedy in 8 puntate (ognuna della durata di circa 10 minuti) che si rifà alle atmosfere del mondo fumettistico dello scrittore Neil Gaiman e allo spirito grottesco-romantico di Tim Burton.



Tra gli eventi extra cinematografici del Sacile film Festival, grande spazio sarà dato alla cucina e alla promozione dei prodotti tipici del territorio negli stand allestiti al Pala Sacile. Testimonial d'eccezione il gastronomo Fabrizio Nonis, il quale coordinerà e sarà tra gli attori principali del Cooking Show, una gara di cucina che si terrà il 27 gennaio e che vedrà gli ospiti salernitani e le loro specialità sfidare Sacile e il suo territorio pordenonese. La serata di gala del 28 si terrà al Pala Micheletto con il conduttore televisivo Andrea Pellizzari e la musica del DJ Simon Adams.



Il direttore del Giffoni Film Festival, Claudio Gubitosi, prenderà parte all’evento partecipando a iniziative istituzionali e all’atteso incontro con gli insegnanti delle scuole di Sacile il 27 gennaio alle ore 10.30 presso il Cine Teatro Ruffo. “Siamo molto orgogliosi che la prima uscita del 2012 del Giffoni Film Festival sia a Sacile. – Dichiara Gubitosi - Amiamo questa città e questa regione, e l’entusiasmo che abbiamo registrato di tutti quelli che hanno determinato la nascita di questo festival, ragazzi in testa, è già il primo grande, meraviglioso risultato. Desidero ringraziare tutte le istituzioni e l’autore di questo progetto, l’imprenditore Flavio Polesello, che ha saputo coinvolgere e arricchire il programma con la sua saggezza. Sacile è parte ormai della famiglia del GFF e nella più importante tappa internazionale del 2012, Giffoni-Sao Paulo in Brasile, un gruppo di ragazzi della città farà parte della delegazione delle 10 città di tutto il mondo che parteciperanno all’evento”.



Il Sacile Film Festival è finanziato da Arrex Cucine ed è sostenuto dal Giffoni Film Festival, da Giffoni Media Service, da alcuni partner privati, da Città di Sacile, Provincia di Pordenone, Regione Friuli Venezia Giulia, Camera di Commercio di Pordenone, Unione Industriali Pordenone, Licei G.A. Pujati e G. Marchesini di Sacile.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©