Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Dal web alla cucina: arriva il ricettario dei blogger italiani


Dal web alla cucina: arriva il ricettario dei blogger italiani
28/02/2011, 10:02

Ricette 2.0 “Dai blog alla tua tavola” è un libro di ricette nato dalla collaborazione di venti blogger, coordinati da Riccardo Mares, titolare del motore di ricerca Ricette 2.0. Il ricettario è edito dall’azienda YYKK di Cesenatico, che ha curato grafica, impaginazione e distribuzione.

La sua particolarità è ospitare ricette ricercate ed esclusive di food blogger italiani, aderenti a un appello fatto dall’autore nel 2009. Al tempo Ricette 2.0 poteva contare su una sessantina di iscritti. Oggi può vantare quasi quattrocento aderenti, che ogni giorno condividono le proprie ricette, mettendole a disposizione del motore.

L’obiettivo del libro è quello di portare i tradizionalisti dei fornelli nel mondo del web e della “foodsfera”, ovvero la blogosfera che discute di cibo e ricette. Ogni scheda presente nel ricettario è formata da: nome, descrizione, ingredienti, preparazione. Inoltre è accompagnata da una foto a tutta pagina e dalle informazioni riguardanti il blog autore.

Il prezzo di copertina è di €9,90: per ogni copia venduta viene donato 1€ alla Fondazione Banco Alimentare Onlus, che dal 1989 (in Italia) persegue finalità di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza sociale e della beneficenza, secondo la concezione educativa del “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita”.

L’uscita del libro è stata affiancata dalla pubblicazione di un sito ufficiale con anteprima sfogliabile e possibilità di acquisto diretto, dalla pubblicazione di un foto blog per gli utenti e dalla pubblicazione di una pagina Facebook dedicata. A ciò si possono aggiungere i profili di Ricette 2.0 su Piazza del Gusto, Facebook e Twitter.

Dal 20/10/2010, data della sua pubblicazione, le citazioni e le recensioni online sono state molte: secondo Google ci sono più di centonovantamila pagine che parlano di questo libro, le principali le potete trovare anche nella pagina dedicata del sito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©