Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Danny Boyle premiato dalla Directors Guild of America


Danny Boyle premiato dalla Directors Guild of America
02/02/2009, 09:02

Danny Boyle, che ha conquistato le platee di tutto il mondo con il suo "Slumdog Millionaire" (Il milionario), storia di un ragazzo delle baraccopoli che diventa ricco partecipando a un quiz, è stato premiato sabato col riconoscimento di miglior regista dalla Directors Guild of America, l'associazione dei registi americani.

Il film che intreccia toni drammatici e romantici, ha incontrato i favori del pubblico e della critica in Occidente ma ha provocato anche critiche in India per il modo in cui descrive gli abitanti dei quartieri più degradati.

Nei giorni scorsi i realizzatori della pellicola sono stati anche criticati attraverso un articolo di un giornale inglese con l'accusa di non aver adeguatamente retribuito il lavoro dei bambini che dopo essere apparsi nel film sono tornati a vivere sulla strada. Ma Boyle e il produttore Christian Colson hanno ribattuto dicendo che si tratta di accuse infondate e di aver costituito un fondo per pagare la scuola ai ragazzini del film.

Ma ieri le polemiche sono apparse lontane e il regista britannico, quando ha ricevuto il premio, ha parlato di sogni realizzati esortando gli altri cineasti e autori tv presenti alla conferenza stampa a impegnarsi a fondo nel lavoro per realizzare quello in cui credono.

"Se ci sono riuscito io, potete farlo anche voi", ha detto accettando il riconoscimento. "Sognate cose giuste e sognate intensamente".

Il premio dai registi è di buon auspicio in vista degli Oscar assegnati dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences.

Solo in sei casi in 61 anni, il vincitore del premio assegnato dai registi non ha poi vinto anche l'Oscar per la miglior regia, e in genere nella storia degli Oscar chi vince il premio dato dai registi vede spesso il suo film premiato con la statuetta al miglior film.

"Il milionario" ha già vinto come miglior film un Golden Globe ed il premio della Producers Guild of America, mentre i suoi interpreti sono stati premiati come miglior cast dalla Screen Actors Guild, l'associazione degli attori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©