Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Domenica il festival culturale popolare

Danzatori, coristi e musicisti russi sbarcano a piazza Navona


Danzatori, coristi e musicisti russi sbarcano a piazza Navona
11/06/2011, 10:06

ROMA  - Cinquecento artisti tra ballerini, coristi e musicisti russi invaderanno pacificamente piazza Navona dando vita al Festival Di Cultura Popolare Costellazione della Russia, la più grande celebrazione culturale russa mai realizzata prima d’ora in Italia.
Lo spettacolo, organizzato per l’Anno della Cultura e della Lingua Russa in Italia, è stato realizzato dall’Agenzia Federale RosSotrudnicestvo e l’Accademia di Cultura della Russia, in stretta collaborazione con Roma Capitale, allo scopo di sensibilizzare lo scambio culturale tra Italia e Russia attraverso le eccellenze artistiche dell’ex Unione Sovietica.
Vorticose danze cosacche che rimandano all’antichissima trazione militare del popolo della Steppa, tra spade e drappi e frenetici salti scelti dall’ensemble ceceno Vajnach. La formazione delle campane della Russia, performance unica e rarissima dove vengono riproposte le tradizioni musicali ortodosse, mentre la straordinaria padronanza tecnica dei musicisti offre virtuosismi timbrici e ritmici incantevoli.
Ma anche sei corpi di danza popolare e il coro di Stato Russo che festeggia quest’anno il suo centenario, tra coreografie plastiche e tutta la tradizione folkloristica della grande madre Russia. Le voci, gli abiti e le usanze della tradizione sovietica per incoraggiare un ponte culturale tra Russia e Italia.

Domenica 12 giugno 2011
ore 21.00
Piazza Navona, Roma
Ingresso Libero

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©