Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

de Magistris: sindaco-pizzaiolo alla 3° edizione del Caputo Napoli Pizza Village

Pizze classiche e curiose variazioni sul tema

de Magistris: sindaco-pizzaiolo alla 3° edizione del  Caputo Napoli Pizza Village
04/09/2013, 14:37

NAPOLI – Partenza sprint per la terza edizione del Caputo Napoli Pizza Village la manifestazione dedicata alla pizza napoletana realizzata su iniziativa dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletano con il patrocino del Ministero delle Politiche Agricole, del Comune di Napoli e della  Regione Campania. Il Sindaco Luigi de Magistris dopo l’inaugurazione si trasforma in pizzaiolo e cucina con i ragazzi di Nisida presenti con l’iniziativa “La pizzeria dell’Impossibile” progetto che supporta l’inserimento dei giovani a rischio nel mondo del lavoro.
Nelle prime due giornate della manifestazione, in svolgimento sul lungomare di via Caracciolo a Napoli, i fans del piatto più famoso al mondo della gastronomia partenopea sono accorsi subito numerosi facendo registrare numeri record rispetto alla passata edizione.
Tra le novità registrate e molto gradite dal pubblico, oltre le consuete Margherita e Marinara realizzate dalle 45 pizzerie storiche che hanno aderito alla manifestazione, due realizzazioni molto particolari. La prima giunge da oltre 16mila chilometri di distanza, dall’Australia, ed è opera della creatività di un pizzaiolo napoletano Gianluca Donzelli che da 5 anni vive nella terra dei canguri ma con un passato alla “corte” di Don Alfonso Iaccarino. La “Pizza Sushi roll”, che del sushi ha solo la forma, è realizzata rigorosamente con i prodotti della costiera amalfitana: salsiccia di nero casertano, peperoncino verde, provola di Agerola, ricotta vaccina, riduzione di vino di Aglianico, profumi dell’orto di punta della Campanella, olio e pomodori di Don Alfonso.
Se il gusto della prima ha accontentato numerosi buongustai la seconda ha sicuramente strabiliato gli appassionati della pizza ma anche del calcio Napoli. La pizzeria Vesi ai Tribunali, con il suo titolare Salvatore Vesi da sempre tifoso degli azzurri, ha presentato la “Pizza Mimetica”. Dopo la pizza “Bomba Hamsik” dello scorso anno, che fu molto apprezzata anche dallo stesso giocatore del Napoli, l’ispirazione al nuovo look voluto da Aurelio de Laurentis ha dato spunto al noto pizzaiolo di realizzare una pizza con base margherita ricoperta da altro strato di pasta sulla quale sono adagiate vari tipi di verdure che richiamano i colori mimetici e rifinita con i nominativi dei giocatori partenopei del SSC Napoli. 
Programma di DOMANI giovedì 5 settembre:

ore 18: Simposio “Un giro a 360°  sulla pizza” - Stadio della Pizza

ore 18.30: visita del Ministro del’Agricoltura Nunzia de Girolamo

ore  21: cabaret con Biagio Izzo  “Che peccato è peccato!” - Palco centrale

Programma di venerdì 6 settembre:

In serata: Assegnazione del titolo di Campione del Mondo dei Pizzaiuoli trofeo Caputo

ore 21: cabaret Made in Sud – palco centrale

TUTTI I GIORNI dalle 18.00 alle 24.00:

Il ticket costa10 euro (pizza,bibita, dolce o gelato, caffè)si acquista alle casse alla Rotonda Diaz.

Dalle 18 laboratori della pizza per bambini “Piccoli pizzaioli crescono”- Stadio della Pizza
Museo della Pizza, animazione e musica con Radio Kiss Kiss, artisti di strada, giochi di luce, laboratori creativi e  mercatini artigianali “Cose belle dal mondo” in collaborazione con Bidonville.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©