Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

DIALOGO INTERRELIGIOSO: I GIOVANI DELL’ACCAMPAMENTO DELLA PACE FANNO TAPPA AD ISCHIA


DIALOGO INTERRELIGIOSO: I GIOVANI DELL’ACCAMPAMENTO DELLA PACE FANNO TAPPA AD ISCHIA
24/10/2008, 08:10

La pace come valore universale e fondamento di ogni credo. E’ questo il tema emerso dal dialogo interreligioso tenutosi stamattina al Centro Congressi dell’Hotel Regina Isabella di Lacco Ameno, ad Ischia, dove i ragazzi e le ragazze dell’Accampamento si sono confrontati con il Vescovo di Ischia Filippo Strofaldi e con l’Imam Abdullah Cozzolino, responsabile della comunità islamica di Napoli. Ha coordinato il dialogo l’Assessore Comunale alla Cultura Nicola Oddati, alla presenza del Sindaco di Forio Franco Regine e del Direttore della Fundaciò de Barcelona Mireia Belil.

“Il concetto della pace è alla base della religione musulmana- ha dichiarato l’Imam- ed è sinonimo di confronto e di rispetto dell’altro. Infatti nella seconda Sura del Corano si legge che il modo migliore per sottomettersi ad Allah è accogliere l’altro”. Pace e tolleranza, valori che l’esponente islamico ha individuato anche nell’esperienza di integrazione culturale dei cento giovani dell’Accampamento.
“La pace è un dono della vita, un sogno che si avvera”: queste le parole del Monsignor Strofaldi che ha trasmesso ai ragazzi e alle ragazze il significato universale della pace intonando una canzone. In chiusura il Vescovo di Ischia ha citato una frase significativa di Sant’Agostino “la pace è una parola sempre antica e sempre nuova” e poi ha salutato in cinque lingue diverse i giovani dell’Accampamento con “la pace sia con voi” 
Ai giovani provenienti dai dieci paesi di tutto il mondo è stato poi chiesto di riflettere sull’atteggiamento assunto dalle proprie religioni rispetto alla pace, all’ambiente, alla povertà e alla dignità che unisce marito e moglie.
Infine, è stato proiettato un video sulle bellezze di Ischia, isola che ha stretto collaborazioni con diversi paesi europei e con ambasciate arabe. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©