Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

DIFFERENZIATA AGLI SCAVI


DIFFERENZIATA AGLI SCAVI
03/07/2008, 15:07

 
         Parte la raccolta differenziata anche a Pompei in prossimità degli scavi archeologici. Contenitori per differenziazione dei rifiuti sono stati posizionati agli ingresso del sito per offrire ai turisti, italiani e stranieri la possibilità di contribuire alla risoluzione del problema della spazzatura. Luoghi riservati al turismo più puliti rappresentano un segnale che la Campania intende lanciare per rassicurare i visitatori.
 
         La presenza di oltre mille visitatori a Sognopompei, nel mese di giugno, con otto serate di apertura testimonia il successo della manifestazione che durante i week end estivi consente le visite notturne accompagnate da luci, attori e voci all’interno degli scavi. Un’iniziativa che proseguirà fino al mese di novembre e che consentirà di arginare il calo di presenze registrato in primavera.
 
          Un’ora dopo il tramonto si accendono le luci di uno spettacolo unico e straordinario nella città sepolta dall’eruzione del Vesuvio che dura 70 minuti durante i quali i visitatori attraversano le rovine della cittadina proiettandosi in un sogno, grazie a giochi di luce, all’accompagnamento di una voce guida (quella di Luca Ward, uno dei più famosi doppiatori italiani) ed alcuni attori che impersonano gli antichi pompeiani immaginando la città viva e pulsante.
 
Durante la passeggiata notturna, i visitatori incontrano un attore che impersona un pompeiano, che dialoga ed interagisce con il pubblico, introducendo gli ospiti lungo il cammino e spiegandogli la vita della città di Pompei, i suoi segreti e la sua storia d’amore alle falde del Vesuvio. L’incontro che trasporta magicamente gli spettatori nel 79 d.c., proprio la notte precedente l’eruzione che cancellò la città di Pompei e la sua popolazione, consentirà di poter rivivere le emozioni del tempo pur conoscendone l’atroce destino.
 
 
Per le visite, con partenze ogni 30 minuti, la prenotazione è obbligatoria telefonando al numero 193.03.885 info: www.sognopompei.com . Il prezzo del biglietto è di 20 euro con sconti per gruppi, famiglie e possessori di Artecard.
 
Il progetto è realizzato dalla Azienda Autonoma di Cura, Soggiorno e Turismo di Pompei, in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei e finanziato dalla Regione Campania (Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali) con fondi europei POR Campania 2000-2006 misura.2.1 azione d) ed il contributo del Comune di Pompei. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©