Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Digitale terrestre: è l'ora dello switch-over nel Lazio


Digitale terrestre: è l'ora dello switch-over nel Lazio
15/06/2009, 11:06

Mancano poche ore e nel Lazio Rai 2 e Rete 4 spariranno dal televisore ordinario e si vedranno solo sul digitale terrestre. E' il cosiddetto "switch over", che possiamo dire una prova generale rispetto allo "switch off", cioè la chiusura del segnale via etere di tutti i canali, che dovranno trasferirsi sul digitale terrestre. Entro fine anno, lo switch off ci sarà anche per Campania e Valle d'Aosta. Cambierà qualcosa? Sì.
Innanzitutto col digitale terrestre ci saranno potenzialmente molti più canali (5 al posto di uno), ma non cambierà la proprietà, visto che la legge Gasparri vieta a chi non possieda già canali TV in analogico di passare al digitale. E questo è un grosso limite per l'offerta digitale. Il secondo problema è la ricezione. Infatti col digitale terrestre si vedono i canali solo se la ricezione è perfetta. Quindi niente più effetti neve o trasmissioni disturbate: o si vedrà una perfezione o ci sarà solo uno schermo nero. E poichè il segnale è perfetto solo se arriva con una certa potenza, il raggio delle antenne sarà sensibilmente ridotto. Consci di questo, Mediaset ha potenziato le antenne, ma la RAI, guidata dagli uomini scelti da Berlusconi, non ha fatto lo stesso. Sicchè anche in Lazio, come in Sardegna, ci saranno molte persone che non potranno vedere più la RAI, ma solo Mediaset.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©