Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

"Do the Writing! L'associazionismo per la creatività urbana a Napoli"


'Do the Writing! L'associazionismo per la creatività urbana a Napoli'
09/06/2009, 11:06

Il giorno 31 maggio, dalle ore 19:30 alle 22:00, nella Sala Perseide della Stazione Marittima di Napoli, in calendario nel programma della manifestazione "Galassia Gutenberg", si è svolto l'incontro "Do the Writing! L'associazionismo per la creatività urbana a Napoli". Dinanzi ad una platea di un centinaio di persone, coordinate da INWARD e per la prima volta si sono riunite in assemblea i rappresentanti delle ACU (Associazioni per la Creatività Urbana) di Napoli: Evoluzioni, 400ml, Thinks e Bereshit. Dopo la lettura del saluto del ministro della Gioventù Giorgia Meloni, augurio di buon lavoro alle associazioni presenti, c'è stata l'introduzione di Francesco ZENTWO Palladino, writer storico dell'area casertana e di fama nazionale, chiamato ad illustrare le sue formule di accordo con gli enti locali e le forme di professionalizzazione del writing, anzitutto legate al design. Francesco ZENTWO Palladino è l'ideatore del logo di INWARD. Si sono quindi avvicendate le quattro ACU napoletane, nell'esposizione delle proprie esperienze aggregative e organizzative, animando a seguire un e le prospettive operative. Ogni ACU ha chiuso la propria prdibattito sull’attualità del writing esentazione con un proposito progettuale di riqualificazione cromatica urbana. Infine, le quattro associazioni hanno firmato l'accordo operativo per la partecipazione coordinata al Tavolo tecnico interministeriale sulla cultura del writing, al fine di rappresentarvi Napoli in modo compatto e unitario, altresì sottoscrivendo un forte impegno nella distinzione tra ciò che è vandalismo in città e ciò invece è creatività urbana. Tra le prossime tappe del format "Do the Writing!", in programma in estate presso l’evento "La Starpegna" organizzato da Romagna in Fiore, con il sostegno del Comune di Cesena, per discutere l'associazionismo per la creatività urbana in Emilia Romagna, e poi a seguire una tappa omaggio al caso associativo pugliese di Kaleidos, che ha all’attivo un proficuo dialogo con l’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©