Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Domani al Maschio Angioino in scena “La canzone di Napoli” di Peppe Napolitano


Domani al Maschio Angioino in scena “La canzone di Napoli” di Peppe Napolitano
26/07/2012, 12:58

Nell’ambito del cartellone estivo del Comune di Napoli, venerdì 27 luglio (ore 20.30) si terrà “La canzone di Napoli”, viaggio attraverso la musica e la canzone partenopea guidato da Peppe Napolitano ed il suo ensemble.

La manifestazione – che nelle 13 edizioni passate si è sempre svolta presso il Chiostro di S. Maria La Nova – quest’anno prevede un’unica data al Maschio Angioino (costo del biglietto: 10 euro).

Peppe Napolitano – accompagnato da Michele De Martino al mandolino e Paolo Propoli alla chitarra – si esibirà in un repertorio che spazia dalle villanelle del ’500 alla canzone digiacomiana e postdigiacomiana, ricostruendo il percorso della tradizione canora partenopea nella sua forma più rigorosa, sulle tracce del suo ultimo lavoro discografico intitolato anch’esso “La canzone di Napoli”, un cd di sedici brani e un libro, editi da Intra Moenia, per ripercorrere la storia della melodia partenopea.

Nel disco, Napolitano - «il più grande interprete della canzone classica napoletana che si possa ascoltare oggi» secondo Moni Ovadia, che scrive con Raiz l’introduzione al cd – sradica dal repertorio partenopeo tutte le incrostazioni createsi dopo anni di interpretazioni folkloristiche o dilettantistiche. Il risultato è la costante ricerca di un’interpretazione “tradizionale”, filologicamente corretta, ma caratterizzata allo stesso modo da una sapiente modernità, che rende l’esecuzione nuda, pulita, quasi scarna ed al contempo piena di passionalità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©