Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Spazio alla salute nelle aree urbane

Domani Giornata Mondiale della Salute


Domani Giornata Mondiale della Salute
06/04/2010, 21:04

“La salute nelle aree urbane conta” riferisce Ban Ki Moon, il Segretario Generale delle Nazioni Unite, in occasione della Giornata Mondiale della Salute 2010, fissata per domani  7 aprile 2010 e dedicata, appunto, alla salute urbana.
Lo slogan del World Health Day, indetto dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), è “1000 città, 1000 vite”. Il progetto, infatti, prevede che almeno 1000 città aderiscano all’iniziativa attraverso l’apertura di aree verdi, l’allestimento di forum di discussione sulla salute e l’avvio di campagne di pulizia degli spazi pubblici. Ma c’è un secondo obiettivo: rintracciare 1000 storie di “campioni di salute urbani” che si siano distinti in questo campo attraverso attività e iniziative volte al miglioramento della salute nelle proprie città.
Domani ci si occuperà soprattutto dell’urbanizzazione, fenomeno in costante ed incontrollata crescita per il quale c’è un rilevante spostamento di popolazione dalle aree rurali alle città densamente popolate, soprattutto in quelle situate nei paesi maggiormente industrializzati. Ma, oltre a quello dell’urbanizzazione legata al benessere, verranno trattati anche i temi della sedentarietà e dei cambiamenti climatici, con particolare attenzione alle emissioni di gas serra dovute alla diffusione del trasporto su strada e all’industrializzazione.
In Italia aderiranno all’iniziativa diversi centri: Udine, che parteciperà attraverso il progetto Pilota Pedibus e un progetto di attività fisica e socializzazione all’aperto; il Comune di Arezzo, che il 10 aprile intraprenderà diverse iniziative tra cui giochi all’aperto per i bambini, gare di bicicletta e di corsa, danze ed eventi musicali, incontri in cui si dibatterà circa gli stili di vita e l’attività fisica; Imola, che l’8 aprile darà lo stop al traffico veicolare promuovendo, invece, eventi all’aria aperta, incontri con i professionisti della salute e lezioni di ginnastica e yoga; Olevano Romano, dove l’11 aprile lo stop al traffico darà il via a corse libere, partite amichevoli e passeggiate.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©