Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Domenica 30 settembre a Pollena Trocchia motoraduno in memoria di Vincenzo Liguori


Domenica 30 settembre a Pollena Trocchia motoraduno in memoria di Vincenzo Liguori
25/09/2012, 14:34

Sara' un minuto di rombo di motori, anziche' un minuto di silenzio, ad aprire il Motoraduno Memorial 'Vincenzo Liguori' in programma per il 30 settembre, per il secondo anno consecutivo, a Pollena Trocchia, in ricordo di Enzo, il meccanico padre della cronista del Mattino, Mary Liguori, morto in circostanze tragiche a San Giorgio a Cremano il 13 gennaio del 2011.

Organizzato dall'associazione 'Liberi Pensieri' e patrocinato dal Comune di Pollena Trocchia, il Memorial ha lo scopo di ricordare un figlio di Pollena Trocchia vittima innocente della criminalita', ucciso da un proiettile vagante mentre si trovava come ogni giorno nella sua officina a svolgere il proprio lavoro. 

L'associazione Liberi Pensieri, la famiglia Liguori e tutti gli amici di Enzo intendono lanciare attraverso il motoraduno un appello affinchè quanto prima si faccia giustizia. L'edizione di quest'anno presenta una serie di novita' rispetto a quella d'esordio. Innanzitutto sfileranno non solo i motocicli d'epoca, - Vespe, Lambrette e Ape Car - ma anche motociclette di fabbricazione contemporanea. Ha aderito all'invito di ''Liberi Pensieri'', infatti, tra gli altri il Moto Club Ducati: le ''rosse'', tra le passioni di Enzo Liguori, sfileranno assieme ai centauri del Club Harleysti e a numerosi altri Club che hanno fatto pervenire la propria adesione. Potranno comunque iscriversi il mattino stesso della manifestazione tutti quei motociclisti che aderiscono allo spirito dell'iniziativa, ideata e realizzata come un momento di ricordo ma anche di comunione nel segno della legalita' e contro tutte le forme di violenza.  

Non a caso, aprira' il corteo un intervento di Alfredo Avella, vicepresidente del Coordinamento familiari delle vittime innocenti della criminalita' e papa' di Paolino, ucciso a San Sebastiano durante un tentativo di rapina il 5 aprile 2003. I partecipanti si riuniranno nell'area mercatale a partire dalle ore 8 di domenica 30 settembre.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©