Cultura e tempo libero / Archeologia

Commenta Stampa

Domenica al Museo, ingressi gratuiti nei siti della Campania -video


.

Domenica al Museo, ingressi gratuiti nei siti della Campania -video
02/02/2019, 12:39

NAPOLI - Torna anche questo febbraio la “Domenica al Museo”, con ingressi gratuiti in ogni sito e area culturale statale.

Da Capodimonte all’Archeologico, da Palazzo Reale al Madre, passando per Pompei, Ercolano, Paestum e la Reggia di Caserta.

A Napoli, partendo dalla Reggia di Capodimonte, il salone delle feste ospiterà un concerto al pianoforte, dalle 10,30 alle 12,30, a cura di Rosario Ruggiero. Tutte le sale del primo piano saranno visitabili liberamente dalle 8,30 alle 19,30, inclusa quella della preziosa Armeria, oltre alla collezione “De Ciccio”, riaperta dopo 6 anni e ricca di oltre 1.300 raffinati pezzi. Parzialmente fruibile anche il Real Bosco, percorribile in parte, dopo i danni causati dalla tempesta di vento di ottobre.

Spostandosi al Museo archeologico nazionale, oltre alle collezioni permanenti, sarà aperto ( dalle 9 alle 19,30) anche l’allestimento “Mortali Immortali. I tesori del Sichuan nell’antica Cina”, per la prima volta in Europa, con oltre 130 manufatti dal Sichuan, databili dall’età del bronzo (II millennio avanti Cristo) all’epoca Han ( II secolo). In occasione del Capodanno cinese, inoltre, da lunedì ( a partire dalle 14), al 20, il Mann aprirà a un biglietto ridotto di 5 euro anziché 15. Per celebrare l’arrivo dell’“Anno del maiale”, inoltre, sarà esposta nell’atrio la statuetta in bronzo del “ Porcellino”, rinvenuta nel 1756 nel peristilio rettangolare della Villa dei Papiri a Ercolano.

Aperti, tra gli altri, il museo di San Martino, il Duca di Martina in Floridiana, il Palazzo Reale e Villa Pignatelli (che accoglie la mostra fotografica “Between Art & Fashion”).

Tra i siti non statali, aperti comunque gratis, anche Palazzo Zevallos (via Toledo, dalle 10 alle 20), sede di Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo: oltre alla collezione permanente c’è la mostra “Rubens Van Dyck e Ribera” a cura di Antonio Ernesto Denunzio. Ingresso libero anche al Madre, il museo di arte contemporanea di via Settembrini, che proporrà alle 11 un tour all’esposizione fotografica di Robert Mapplethorpe. Alle 18 partirà “ Tutto il Madre in un’ora”, excursus attraverso tutti gli interventi espositivi del museo ( info e prenotazioni 081 197 37 254).

Fuori Napoli, aperte gratuitamente le aree archeologiche di Pompei, Oplontis, Stabiae (fino alle 17), Boscoreale ( fino alle 18,30) ed Ercolano. Da non dimenticare Paestum, dove ritornano le passeggiate “Dietro le quinte”, ossia nei depositi del museo archeologico e il tour “ Al chiaro di luna” nell’area archeologica.


Spostandosi a Caserta, alla Reggia ( aperta fino alle 19,30) si terrà una speciale rievocazione storica, a cura dell’associazione culturale “Primo reggimento re”. Dalle 10,30 alle 13, nelle sale del palazzo verranno allestiti “Il cambio della guardia, il presentat’arm e le ronde”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©