Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Rivelazione del Sun

Donna Summer, cancro dopo nube tossica dell'11 settembre


Donna Summer, cancro dopo nube tossica dell'11 settembre
18/05/2012, 19:05

L’attacco terroristico dell’11 settembre 2001 potrebbe aver ucciso, a distanza, Donna Summer, morta ieri all’età di 63 anni ma colpita, ormai undici anni fa, dalle polveri sollevate dal crollo delle Torri Gemelle.
La regina della dance avrebbe sviluppato il tumore in seguito all’esposizione ad una nuvola di materiali tossici generata dall’impatto degli aerei con le torri.
Lo scrive il tabloid britannico The Sun, ricordando che la cantante si trovava in un appartamento nelle vicinanze quando i militanti di Al-Qaeda si schiantarono con gli aerei sul World Trade Center e che la stessa diva aveva paura di essersi ammalata di cancro per aver respirato materiali tossici, come asbesto, piombo e mercurio che invasero Manhattan.
Gli attacchi uccisero 3mila persone quel giorno, ma secondo stime circa mille persone esposte alle polveri sono decedute, 350 delle quali per cancro. Il tasso di tumori fra gli agenti di polizia che si trovavano sul posto è triplicato rispetto alla norma, e un altro studio ha fissato in oltre 60 mila le persone a rischio per aver inalato la polvere.
 

Commenta Stampa
di GB
Riproduzione riservata ©