Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

DOPO FARINELLA, C'E' BLUESTONE


DOPO FARINELLA, C'E' BLUESTONE
21/10/2008, 08:10

Si chiamerà “Bluestone”, ma decidete voi il significato da dare a questo nuovissimo locale in via Alabardieri, sorto dalle “ceneri” dell’ex-Farinella. Mi raccomando, però, non chiamatelo più “Farinella”! Del passato non c’è, infatti, alcuna traccia. Mercoldì 22 ottobre, alle ore 11.30, si terrà la conferenza stampa di presentazione del locale e della sua intensa programmazione. “Blue-stone”come “pietra-blu” se ci rifacciamo alla sua total veste dal colore blu; oppure blues-tone come gli innumerevoli toni della musica, se ci riferiamo a tutto ciò che gli ospiti potranno avere il piacere di ascoltare una volta entrati in questo spazio creato ex-novo. L’anima del locale porta il nome di Lucio D’Angelo che, affinchè “Bluestone” potesse entrare nel cuore delle persone, ha pensato proprio a tutto. La filosofia è semplice e diretta: <L’intera struttura – dichiara D’Angelo – è completamente a disposizione delle esigenze degli ospiti. Questo posto nasce unicamente per Napoli, per diventare un punto di riferimento. “Bluestone” intende essere la “casa” degli artisti. Qui, infatti, potranno esprimersi in maniera assolutamente libera. Le porte sono aperte anche al turista che potrà ritrovare un “caldo focolare napoletano”>.

Il locale ha pensato di andare incontro ai gusti di tutti, per questo il programma stilato è vario e ricco di spunti. Dal martedì alla domenica è un no stop di eventi: musica, cabaret, danza… insomma arte tout court.
Durante la conferenza stampa interverrà il direttore artistico Paolo Varriale, che illustrerà la parte musicale. Sarà presente anche Davide Mastrodonato, responsabile delle serate dedicate al jazz. Non mancherà l’architetto che ha progettato gli interni del locale, Guido La Puca, che parlerà dei cambiamenti avvenuti e degli accorgimenti particolarissimi attuati.
“Bluestone” aprirà i suoi battenti con una serata speciale ad inviti, in cui a far da padrona sarà l’artista Rossana Casale con la sua straordinaria vox.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©