Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Due spettacoli e un concerto chiuderanno Terra!


Due spettacoli e un concerto chiuderanno Terra!
24/03/2011, 16:03

Napoli – Due spettacoli e un concerto chiuderanno Terra! all’ex Asilo Filangieri di Napoli, la grande mostra internazionale di illustrazione ispirata alla natura e all’ambiente organizzata dall’associazione culturale Kolibrì nell’ambito della settima edizione del progetto Girogirotondo, cambia il mondo, sul tema Terra Madre Terra.

Domani, venerdì 25 marzo 2011 alle ore 10.00, nelle sale espositive della mostra è in programma un doppio evento teatrale con bambini e adolescenti della Costiera sorrentina come protagonisti, ispirato da due romanzi per ragazzi sul rapporto tra uomo e ambiente.

Si parte con la scuola primaria “G. Pascoli” di Vico Equense che interpreterà L’uomo che seguiva i sassi (con gli occhi dei bambini), dal romanzo di Guido Quarzo. La performance rientra nel laboratorio teatrale “Viaggio nelle emozioni”, guidato da Salvatore Guadagnuolo con le docenti Patrizia Staiano e Maria Teresa Russo.

A seguire, gli adolescenti del gruppo di ricerca e sperimentazione teatrale giovanile Angels interpreteranno Tu sei il mio mondo… abbracciami ancora, performance del gruppo liberamente tratto dalla fiaba ecologica Tu sei il mio mondo di Timothée de Fombelle (Edizioni San Paolo). Il lavoro, appositamente realizzato per il progetto Terra Madre Terra di Kolibrì con un percorso di counseling teatrale in Penisola sorrentina, è curato da Salvatore Guadagnuolo, Peppe Coppola, Valeria Esposito.

Sabato 26 marzo sempre all’ex Asilo Filangieri, alle ore 11.00, saranno i ragazzi dell’orchestra “G.B. Basile” della scuola media statale omonima di Giugliano in Campania, ad animare il penultimo giorno della mostra “Terra!” (che chiuderà ufficialmente al pubblico domenica 27 marzo ore 10.00/19.00, ingresso gratuito).

Dopo una visita guidata alle opere esposte, i ragazzi della sezione a indirizzo musicale della scuola, accompagnati dai dirigenti scolastici, renderanno omaggio alla Madre patria nei 150 anni dell’Unità d’Italia e nel ventennale della loro scuola, con un programma musicale aperto dall’Inno di Mameli e chiuso dalla “Marche pour le combat” di J.B. Lully. A dirigerli, nelle varie classi di strumento, i loro docenti, i professori Giovanna Di Meo (pianoforte), Luciano Spinelli (flauto), Francesco Maggio (violino), Nicola Campanile (chitarra).

Il progetto Terra Madre Terra ha il patrocinio del Comune di Napoli, della Regione Campania, dell’Ufficio Scolastico Regionale e dell’UCSI nazionale. È in collaborazione con il Forum internazionale delle culture 2013 e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli; la Biblioteca Ragazzi della Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia (Fbnai); le Librerie Neapolis e Ubik. È in partenariato con la Fondazione Angelo Vassallo, il progetto Nati per Leggere, Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, del Banco di Napoli SpA e della rivista Madre, il mensile delle famiglie.

Proseguirà fino a giugno con il ciclo di incontri d’autore per bambini e ragazzi nella Biblioteca della Fbnai.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©