Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

DUSTIN HOFFMAN A ROMA PER PROMUOVERE “KUNG FU PANDA”


DUSTIN HOFFMAN A ROMA PER PROMUOVERE “KUNG FU PANDA”
25/06/2008, 22:06

“Non è necessario essere supereroi per essere eccezionali, basta evitare di guardare sempre all'esterno e cercare dentro di noi”. Se lo dice Dustin Hoffman non possiamo fare altro che crederci. L’attore statunitense, intervenuto a Roma per promuovere il film “Kung Fu Panda”, si confessa, al “Qn”, tra sogni ed opportunità mancate: “Io volevo solo recitare e non mi sarei mai immaginato di diventare così famoso. Il segreto del mio successo? Ha un nome Mike Nichols - confessa – devo ringraziare lui che ha avuto il coraggio a volermi per 'Il laureato'. Allora pensavo che l'attore perfetto per quel ruolo fosse Robert Redford, ma Mike volle me. Un onore che mi ha spianato la strada del successo”. Poi, Dustin Hoffman, ci ha messo sicuramente tanto di suo, ed ora si diverte ad “indossare i panni” di un cartone animato prestando la voce al Maestro Shifu in “Kung Fu Panda”: “La mia partecipazione al cartone animato, come quelle dei miei colleghi (Angelina Jolie, David Cross e Jackie Chan, ndr), non si è limitata al doppiaggio:  abbiamo recitato davanti a una vera telecamera che ci riprendeva mentre leggevamo il copione. In seguito i grafici della DreamWorks hanno usato le nostre espressioni per realizzare i personaggi, li hanno costruiti sulle nostre performance attoriali”. Il film, prodotto da Steven Spielberg, merita di essere visto perché: “credo che sia importante il messaggio: non è necessario essere supereroi per essere eccezionali, basta evitare di guardare sempre all'esterno e cercare dentro di noi”. E se lo dice Dustin Hoffman non possiamo fare altro che crederci.

Commenta Stampa
di Chiara Colimodio
Riproduzione riservata ©