Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

E' MORTO ROY SCHEIDER


E' MORTO ROY SCHEIDER
12/02/2008, 14:02

Alla fine la malattia ha vinto e Roy Scheider, protagonista del film di Steven Spielberg "Lo squalo", è deceduto in un ospedale di Little Rock.
L'attore 75enne, nato nel Novembre del 1932 in New Jersey, combatteva da tempo contro un mieloma multiplo.
Fu reso celebre dal personaggio del coraggioso capo della polizia Martin Brody ne "Lo squalo", ma la sua lunga carriera cinematografica vanta altre importanti interpretazioni.
A partire dai due ruoli per cui fu candidato all'Oscar: quello del detective Buddy Russo ne "Il braccio violento della legge" e quello di Joe Gideon in "All that jazz - Lo spettacolo continua" del 1979. Sfortunatamente entrambe le candidature non si concretizzarono, lasciando l'attore a bocca asciutta. Notevole anche la sua perfomance ne "Il maratoneta", il film di John Schlesinger in cui recitava al fianco di Dustin Hoffman e Laurence Olivier.
Tra gli altri lungometraggi interpretati da Scheider ricordiamo "Una Lama nel buio" e la pellicola d'azione "Tuono blu". L'attore aveva appena concluso le riprese di due pellicole: "Iron Cross " e "Dark Honeymoon".
Scheider lascia tre figli, Maximillia, Christian e Molly, avuti durante i suoi due matrimoni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©