Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Nel libro di memorie raccontò la sua passione per Marilyn

E' morto Tony Curtis, aveva 85 anni


E' morto Tony Curtis, aveva 85 anni
30/09/2010, 14:09

Si è spento all'età di 85 anni Tony Curtis, reso celebre dalla commedia "A qualcuno piace caldo" in cui interpretava il ruolo di Billy Wilder al fianco di Jack Lemmon e Marilyn Monroe. A darne la notizia è stata la figlia Jamie Lee Curtis. L'attore era nato e cresciuto in una modesta famiglia ebrea del Bronx.
Tantissimi i suoi successi.Oltre alla commedia "A qualcuno piace caldo", recitò in "Operazione sottoveste" con Cary Grant, negli anni cinquanta interpretò sia ruoli leggeri che ruoli drammatici distinguendosi sempre per la sua bellezza fisica.
Fu protagonista dei film "Il figlio di Alì Babà" di Kurt Neumann, "Il mago Houdini" di George Marshall", "Il principe ladro" di Rudolph Matè e di numerose altre pellicole come "Spartacus", in cui recitò accanto a Kirk Douglas. Negli anni sessanta interpretò il serial killer schizofrenico ne "Lo strangolatore di Boston" di Fleisher, negli anni settanta invece con Roger Moore lo ricordiamo nei panni del ricco playboy americano Danny Wilde nel telefilm "Attenti a quei due".
Le ultime apparizioni di Tony Curtis sono state "Gli ultimi fuochi" di Elia Kazan e "La signora in bianco" di Nicolas Roeg. Ebbe una vita privata piuttosto intensa, si sposò sei volte ed ebbe relazioni importanti. Amò Marilyn Monroe e raccontò nell'agosto del 2009 la sua storia di passione con l'attrice nel suo libro di memorie.
Una relazione segreta seguita da un evento drammatico: Marilyn era rimasta incinta ed aveva perso il bambino.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©