Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

E' Spyors il primo masterchef italiano

Si conclude la prima edizione del talent show culinario

E' Spyors il primo masterchef italiano
08/12/2011, 13:12

Si conclude la prima edizione del talent show dedicato alla cucina. È Spyros Theodoridis il vincitore della gara in onda su Sky e su Cielo, con una giuria d’eccezione composta da Carlo Cracco, Joe Bastianich e Renato Barbieri. A Spyros di origine greca, va il titolo di master chef italiano, un assegno di centomila euro e la possibilità di pubblicare un libro di ricette con Rizzoli.  Ha sconfitto Luisa, la ventiduenne partenopea, conquistando sia il pubblico che la giuria, sebbene fosse stato identificato come il più timido e il più fragile. Il programma ha avuto un ottimo seguito, soprattutto in rete. “La mia passione per la cucina è iniziata per motivi di sopravvivenza. Mia madre non cucinava quasi mai, sempre troppo impegnata con il suo lavoro. Io volevo scoprire nuovi sapori, volevo sentire gli odori delle spezie e dell’erbe aromatiche. Ho iniziato a cucinare a 12 anni, preparavo piatti semplici e tradizionali, cercando di migliorare, trovare nuovi sapori, creare e studiare. Cucinare bene è un’arte e, come tutti gli artisti, bisogna trattare con amore la propria opera, metterci tanta passione e rispetto”, ha dichiarato il master chef italiano.

Commenta Stampa
di Emmeggì
Riproduzione riservata ©