Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Si potranno consultare proposte editoriali di Natale 2012

Edica e Circum assieme per “Le stazioni della lettura”


.

Edica e Circum assieme per “Le stazioni della lettura”
17/10/2012, 17:07

NAPOLI - "Le stazioni della lettura". È questo il titolo della prima edizione della fiera itinerante del libro, organizzata da Edica (Editori Campani associati) e da Corcumvesuvisna. L'appuntamento è per il 18 ed il 19 ottobre rispettivamente all'interno della stazione della Circumvesuviana del Centro Direzionale e nella stazione di Piscinola di MetroCampania NordEst.

In anteprima i visitatori potranno consultate le nuove proposte editoriali di  Natale 2012.

"Promuovere la letteratura è l'obiettivo degli editori campani associati che vogliono ancora una volta proseguire su questa strada - dichiara il presidente di Edica, Maurizio Cuzzolin - il ricco programma di presentazione di libri e di incontri culturali, cercherà di catturare l'attenzione degli utenti che transitano quotidianamente nelle due stazioni e del pubblico dei lettori che potranno visionare in anteprima le proposte per il prossimo Natale”. Cuzzolin , poi, volge un ringraziamento a quanti hanno sostenuto il progetto: “Gli editori campani associati - dice- ringraziano i dirigenti scolastici degli istituti superiori che hanno accettato di partecipate con gli studenti alle numerose attività cultuali della fiera. Qui i ragazzi saranno chiamati ad esprimete le proprie opinioni sui temi trattati”.

Ampia disponibilità è stata offerta da Circumvesuviana e MetroCampania, entrambe da sempre partner di eventi culturali.

“Il viaggio in treno, come l’attesa in stazione, sono momenti che si prestano – commenta Gennaro Carbone, amministratore unico Circumvesuviana – perfettamente ad essere impegnati con la lettura di un libro alla lettura di un libro. Leggere è il miglior cibo per la mente di ciascuno di noi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Antonio Napoletano, amministratore unico di MetroCampania NordEst: “Noi vorremmo creare all’interno di ogni nostra stazione della nostra rete metropolitana, un punto lettura per tutti i nostri clienti. Per questa ragione abbiamo accolto con entusiasmo l’invito di Circumvesuviana ad ospitare la seconda tappa della fiera. La nostra idea, dunque, è quella di avere stazioni come luoghi di aggregazione e non solo di transito”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©