Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Edilizia sociale, Liveri modello regionale: progetto in vetrina all’Eire di Milano


Edilizia sociale, Liveri modello regionale: progetto in vetrina all’Eire di Milano
11/05/2011, 11:05

Il progetto di edilizia residenziale sociale che sarà realizzato a Liveri rappresenterà Napoli e la sua provincia nello stand che la Regione Campania allestirà all’interno di Eire, expo Italia real estate, la borsa sulle opportunità immobiliari in programma a Milano dal 7 al 9 giugno.  Promossa a pieni voti, infatti, l’idea di disegnare un insediamento che si sviluppa intorno ad una corte e che è praticamente ispirata all’architettura tipica della zona.  Il complesso, destinato interamente ad ospitare alloggi sociali riservati in particolar modo alle giovani coppie, rappresenta, inoltre, un esempio di integrazione con il territorio del quale non diventa ghetto ma parte integrante e qualificante.  Ed è per questo motivo che il progetto made in Liveri sarà in bella mostra nella social housing exhibition, la sezione dell’Eire dedicata all’edilizia sociale . “La corte illuminata”, questo il nome del piano firmato per il Comune di Liveri dall’Agenzia di sviluppo dei Comuni dell’area nolana, si ispira, infatti, ai centri storici e punta a garantire autonomia di servizi, comfort e sicurezza ai residenti. Le 37 abitazioni, tutte concepite in base ai principi della bioarchitettura ed all’utilizzo di materiali ecocompatibili di prevalente provenienza locale, sono state inserite in un contesto che prevede uffici, negozi, piste ciclabili, spazi verdi e perfino un laghetto. Il progetto è tra quelli che riceveranno contributi regionali nell’ambito del programma di edilizia residenziale sociale. Il valore dell’operazione, che sarà portata a termine con il concorso dei privati selezionati attraverso un avviso pubblico, è di 5.680.920,00 di euro, 1.082.940,00 dei quali stanziati dalla Regione Campania.  “In poco più di due anni quello di Liveri - dichiara in proposito il sindaco Raffaele Coppola - è diventato un territorio ad alto indice di vivibilità dove sono soddisfatte le esigenze di tutti i cittadini, dai più grandi ai più piccoli. Dopo la piscina, l’asilo nido, gli impianti sportivi ed i parchi, la corte illuminata arriva a coronamento di una strategia che punta al miglioramento della qualità della vita. Le case moderne ed attente all’ambiente ed alla salute dei cittadini si candidano così ad accogliere tante giovani coppie che immaginano un futuro migliore per se stesse e per i propri figli”. “E’ per questo - conclude il primo cittadino - che accogliamo con orgoglio il riconoscimento della Regione Campania a testimonianza che l’obiettivo prefisso dall’amministrazione comunale è stato centrato”.  “Lo sviluppo di un territorio - sottolinea poi il presidente dell’Agenzia di sviluppo Biagio Ciccone - non può prescindere dalla soddisfazione dei bisogni della collettività alla quale bisogna garantire vivibilità e benessere. L’area nolana dimostra così di saper coniugare gli sforzi profusi per tutelare e rilanciare il ricco patrimonio storico e culturale con le moderne esigenze di un ambiente ecocompatibile ed a misura d’uomo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©