Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Ercolano: Aniello Misto in concerto


Ercolano: Aniello Misto in concerto
21/12/2010, 20:12

NAPOLI - Amare la propria terra vuol dire anche sapersi sacrificare”. Sacrificarsi anche dal punto di vista economico. Nonostante le difficoltà finanziarie in cui versa il comune in questo momento Aniello Misto terrà ugualmente il previsto concerto del 29 dicembre presso il teatro don Orione in via Vesuvio 15 ad Ercolano.
Decide di portare avanti l’impegno preso, così come tre anni fa, in quanto la cittadinanza ha bisogno di festeggiare il natale. Per far respirare un’aria di festa al territorio. “Non aspetto il natale per qualche fondo comunale come molte associazioni hanno fatto negli anni”. La dimostrazione che le attività portate avanti non sono a fini di lucro sta nel tenere ugualmente il concerto. Autotassandosi. Così come hanno fatto le associazioni come “Ercolano Viva” e le altre che hanno organizzato la festa della legalità.

L’evento avrà inizio alle ore 20.30 con la sfilata dell’hair stylist Antonio Iengo. Dalle 21 la parte musicale. Quindici brani. Una parte dall’ultimo album “Cotta e cruda” e l’altra presa dalla tradizione, la canzone classica napoletana, riarrangiati in chiave etnica. Incursioni canore di Roy Noviello e direttamente da “I raccomandati” di RaiUno Gennaro Nocerino. Personaggi che vanno ad affiancare le collaborazioni passate di attori della musica come Ricky Portera, Jo Amoruso, Ernesto Vitolo e tanti altri.
Non solo musica. Ma anche la voglia di esprimere emozioni, come in ogni assolo di basso che Misto esprime nelle sue canzoni. Esempio lamante “Nu zingaro cu a classe”, che narra di Ercolano. Dare spazio ai giovani che sono il futuro, e non solo a parole, della città.

“All’amministrazione comunale voglio fare una richiesta. Quella di abbracciare questo nostro paese come un genitore fa con un figlio in un momento difficile. Così come un figlio ha bisogno dell’affetto di un padre anche le pietre di Ercolano hanno bisogno di calore dopo le lacrime versate in questi anni”.

Il costo del biglietto è di soli 5 euro. Una somma che andrà in beneficenza per le adozioni a distanza attraverso l’operato del parroco del Ss. Rosario di Ercolano, don Riccardo Coppola.
Per info e acquisto biglietti contattare l’ufficio stampa.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©