Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

ESCE “CON LA GUERRA IN TESTA”, IN BENEFICENZA I PROVENTI DELL’AUTRICE


ESCE “CON LA GUERRA IN TESTA”, IN BENEFICENZA I PROVENTI DELL’AUTRICE
14/10/2008, 13:10

 

Nelle librerie il nuovo volume della Albus Edizioni, casa editrice di Caivano. “Con la guerra in testa” è la storia divertente, dai risvolti anche drammatici, di quattro piccoli amici e delle loro scorribande nata dall’inventiva di Anna Bruno. L’autrice, maestra e madre sempre attenta alle problematiche infantili e adolescenziali dei ragazzi di oggi, ha raccontato nel suo romanzo come la guerra vista da lontano, ma sentita costantemente, può diventare un mito per alcuni bambini.
È il caso di Francesco, Massimiliano, Carlo e Roberto, che mettono su una banda votata appunto alla guerra e, perfettamente calati nel ruolo, trasformano i loro nomi per renderli più da battaglia e sentirsi più simili ai marine, loro miti. I quattro diventano così: Frank, Max, Charlie e Bob.
“Quarant’anni in quattro – si legge - amano definirsi “i Forty” nel tentativo di gonfiare il loro striminzito numero e sottintendendo, oltre agli anni, il fatto di essere anche “forti”. Mettere su una banda e armarsi non basta: il senso della guerra è agire per arrivare a una vittoria contro un nemico e la vittoria si assapora solo guardando in faccia il proprio avversario sconfitto.
Gli altri bambini vivono altri tipi di guerre, quelle dei videogiochi e non sentono la presenza di bande rivali. I Forty organizzano vere e proprie rappresaglie, per provocare scontri.
La sete di combattimento trova appagamento quando i quattro incontrano due ragazzi di colore immigrati clandestinamente. Ma questi ragazzi portano negli occhi il terrore e i patimenti per aver vissuto una guerra vera. L’autrice ha deciso di devolvere i proventi ricavati dalla vendita del libro (costo 10 euro) a sostegno di “Save the Children”, che lavora per i bambini del mondo.
Dal 22 al 26 ottobre 2008 si svolgerà a Civitavecchia il Festival del libro organizzato dalla Prospettivaeditrice e patrocinato anche dalla rivista Prospektiva, a cui parteciperà con uno stand anche la Albus Edizioni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©