Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

La pop star: "Vogliamo piena uguaglianza adesso!"

Europride 2011: bagno di folla per Lady Gaga, fischiato Alemanno


Europride 2011: bagno di folla per Lady Gaga, fischiato Alemanno
12/06/2011, 09:06

ROMA - Prende parola sul palco del Circo Massimo prima della sua esibizione al Roma Europride 2011, la controversa pop star Lady Gaga:  "Vogliamo piena uguaglianza adesso!", dice l’artista alle miglia di persone intervenute alla manifestazione.  "Trasformiamo questa piazza italiana -ha aggiunto la cantante con una parrucca turchese una maglietta nera e una gonna lunga bianco e nera- in una cappella elettrica, proclamiamo oggi la difesa dell'amore.  Questa festa -ha concluso Lady Gaga- incarna lo spirito dei diritti umani". La cantante ha poi ringraziato il sindaco Gianni Alemanno  per aver consentito lo svolgimento pacifico di questo evento". Ma  il primo cittadino si becca qualche fischio  della platea al Circo Massimo, un milione sotto il palco secondo gli organizzatori. Una città “accogliente e tollerante” aveva detto Alemanno al passaggio dell'allegro e colorato carrozzone dell'Europride. È invece è stato contestato come la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, che qualche ora prima aveva salutato gli organizzatori dell'Europride alla partenza del corteo a piazza dei Cinquecento. Ritornando invece all’esibizione Lady Gaga è stata acclamata dalla folla, in particolar modo,  quando ha intonato il suo brano clou sulla difesa delle diversità 'Born this way'.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©