Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Eventi: presentata la V edizione "Il Binario"


Eventi: presentata la V edizione 'Il Binario'
06/10/2010, 09:10


ROMA - Il viaggio nel territorio continua ed anche quest’anno farà tappa su tematiche come difesa dell’ambiente, educazione stradale, valorizzazione del proprio territorio e dei suoi prodotti, educazione alimentare: questi infatti i contenuti dell’iniziativa che gode del patrocinio, tra gli altri, del Ministero dell’Ambiente, dell’Istruzione, dei Beni Culturali, delle Politiche Agricole e Forestali, della Presidenza della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, della Provincia di Napoli, del Comune di Nola, dell’ ACI Napoli , dell’ARCSS,del CIAL e di COMIECO. Il progetto è stato fortemente sostenuto e voluto sul territorio campano dall’On. Paolo Russo, presidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati, nonché presidente onorario dell’ associazione Ambiente in Club, promotrice de IL BINARIO. “ Quattro giorni di vivacità culturale e di integrazione con migliaia di ragazzi coinvolti in iniziative importanti” così descrive la kermesse “è un’iniziativa in cui ho creduto sin dall’inizio, d’altronde ne sono stato sempre più che convinto: la tutela dell’ambiente è un valore, uno stile di vita che ognuno di noi deve prefiggersi. Ed è per questo che ringrazio tutti, istituzioni, imprese, consorzi ed associazioni per aver deciso di investire nella sorprendente capacità dei piccoli di comprendere, forse più degli adulti, quanto sia importante salvaguardare natura e risorse disponibili”. A fare da palcoscenico all’iniziativa il rinomato centro commerciale Vulcano Buono di Nola, che per il terzo anno consecutivo ha aperto le porte della sua suggestiva piazza centrale. Come infatti ha dichiarato la dott.ssa Floriana Ponticelli “Vulcano Buono non è solo un centro commerciale ma si propone di essere un centro servizi, un punto di riferimento per il territorio grazie ad iniziative come queste. Siamo felici di partire con questa nuova avventura!”. Qui infatti saranno allestiti spazi, mostre e laboratori a cornice di un percorso ispirato all’etica ambientale attraverso la collaborazione e patrocinio di numerose realtà pubbliche e private. Protagonisti indiscussi saranno come sempre gli studenti delle scuole elementari e medie di Napoli e provincia, quest’anno in 6000 affolleranno la superficie di 600 metri quadrati allestiti nella piazza del Vesuvio progettato da Renzo Piano, pronti ad essere coinvolti in una manifestazione che oltre a fornir loro nozioni fondamentali di educazione all’ambiente, li ha ancora una volta esortati, attraverso il concorso RICREA, abbinato alla manifestazione, a non abbandonare troppo presto e con troppa superficialità tutto ciò che si ritiene inutile, il “rifiuto”, ma piuttosto a stimolare percorsi di creatività e fantasia; gli elaborati saranno in esposizione durante la kermesse, dal 7 al 10 ottobre. Il Binario è un viaggio per esprimere e far emergere un elemento importante nella vita dell’uomo e nella sua convivenza con il territorio: il rapporto con l’ambiente e “la consapevolezza del proprio agire”. Così è intervenuto stamane il dott. Daniele Baronio, presidente di Ambiente in club: “Quest’anno il giorno dell’inaugurazione giovedì’ alle ore 11.00 lanceremo un messaggio simbolico. Tutti i bambini libereranno nell’aria un palloncino con la scritta “Io voglio bene al mio territorio”. Siamo alla quinta edizione e siamo soddisfatti sia per il percorso educativo che stiamo portando avanti sia per le nuove progettualità: la nuova sfida di quest’anno sarà Artecologica , artisti per l’ambiente, che nasce per coniugare le espressioni artistiche innovative e le tematiche ambientali. Secondo appuntamento invece con il Binario del Talento, un riuscito connubio tra danza ed ambiente che culminerà con una speciale serata di spettacolo durante la quale si esibiranno campioni nazionali ed internazionali e che vedrà protagonisti Samuel Peron e Natalia Titova, madrina d’eccezione, che così ha commentato l’iniziativa: “per me è un grande onore. Perchè la danza con l’ambiente? Perchè chi fa danza conosce il sacrificio e il rispetto del proprio lavoro e di quello dell’altro e non può non rispettare ed amare il territorio”.
La conferenza è stata presentata e moderata da Fabrizio Silvestri, Vice Direttore rivista "La Danza" ed autore RAI
Vi hanno partecipato: Stefano Francia Vice Presidente Vicario Nazionale Presidente A.N.M.B. (Associazione Nazionale Maestri di Ballo), Nicola Iannaco Presidente Nazionale F.I.D.A., Nicola Amato Direttore Artistico Il Binario del Talento, Sara Sanseverino, responsabile Sabox Srl, Vincenzo Stabile comandante provinciale Corpo Forestale di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©