Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Dal 22 al 25 aprile in programma "Fiorinfesta Expò"

Festa dei fiori a Sant'Antonio Abate


Festa dei fiori a Sant'Antonio Abate
01/04/2010, 12:04

SANT’ANTONIO ABATE -  Parte la seconda edizione del "Fiorinfesta Expò" a Sant’Antonio Abate uno dei fiori all’occhiello di questo comparto florovivaistico campano. Tra le varie realtà che concorrono a rendere la Campania una regione famosa nel mondo, spicca il settore florovivaistico, dove la passione e l’abilità di generazioni di produttori, da oltre cent’anni, hanno saputo creare una filiera di livello europeo sinonimo di qualità ed eccellenza. Sono oltre 1600 gli ettari coltivati e oltre 2000 le aziende presenti in Campania, e più di 100 le tipologie di prodotto, sia di fiori recisi che di verde ornamentale. Fiorinfesta Expò, che quest’anno celebra la seconda edizione è una manifestazione rivolta ad operatori ed esperti del settore, ma anche a semplici appassionati e curiosi che vogliano conoscere più da vicino la realtà florovivaistica campana. Stand espositivi delle aziende di Sant’Antonio Abate e degli altri comuni limitrofi, sfilate, mostre, spettacoli, ospiti speciali e convegni tematici animeranno dal 22 al 25 Aprile i locali dell’Opificio “La Torrente” in via Casa D’Auria. Per quattro giorni i fiori saranno i protagonisti di una kermesse che aspira a diventare un punto di riferimento per il settore e un veicolo di comunicazione utile a valorizzare, far conoscere e apprezzare una realtà florida ma spesso ignota al grande pubblico. Fiorinfesta Expò è infatti anche occasione per conoscere aspetti ed utilizzi dei fiori generalmente ignorati, come il gusto che possono sprigionare se sapientemente utilizzati come ingredienti di insolite e raffinate preparazioni gastronomiche.
Per quattro giorni i fiori sono protagonisti a Sant’Antonio Abate, offrendo nel clima di festa e vivacità pasquale il giusto tributo ad una delle più importanti eccellenze produttive della Campania.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©