Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Festa dell’architettura: MAXI schermo per Raccontare la Pozzuoli che verrà

Scarica l'allegato
Festa dell’architettura: MAXI schermo per Raccontare la Pozzuoli che verrà
10/10/2011, 09:10

A Pozzuoli, per la prima volta in Italia, dall’8 all’11 ottobre si svolgerà la prima sessione della Festa dell’Architettura.
Sul modello già sperimentato in Francia, per quattro giorni, tecnici, progettisti, cittadini, associazioni potranno interloquire tra di loro sul modello di sviluppo che pensino debba avere la Capitale dei Campi Flegrei.
Si chiama urbanistica partecipata: vuol dire che il destino di una comunità, prima di finire nelle pagine asettiche di quello che diventerà il Piano Regolatore, viene discusso ed elaborato con una serie di iniziative e di proposte, dall’intera comunità puteolana.
Successivamente sarà compito dei concorsi internazionali di idee, e del Consiglio Comunale, costruire quanto hanno pensato i puteolani in questa festa.
L’organizzazione della festa si articola in quattro eventi che partono ad ottobre e finiscono a febbraio 2012.
Il primo riguarda il ridisegno della linea di costa, pensato dal grande Archistar Peter Eisenman.
Il secondo vedrà al centro il rapporto tra Rione Terra, eterno incompiuto, e l’archeologia, intesa come motore di sviluppo ed attrattore economico.
Il terzo evento sarà incentrato sulla riqualificazione ambientale e paesaggistica.
Infine, nel quarto appuntamento, dedicato alla rinascita delle periferie nella loro nuova veste, si chiuderà a Monterusciello, quartiere pensato a seguito del bradisismo degli anni ’80, proprio su un modello di città policentrica.
L’Amministrazione comunale in questi giorni si mette a disposizione dei cittadini per ascoltare progetti e proposte.
È un modello nuovo, di partecipazione, a cui tiene molto il sindaco della Capitale dei Campi Flegrei, Agostino Magliulo: “Lo avevo annunciato durante la dichiarazione programmatica, e prima ancora durante la campagna elettorale. La Festa dell’Architettura sarà un grande momento di incontro tra le varie anime della città per discutere insieme sul nostro futuro. È un impegno che avevo preso e che ho mantenuto”
L’organizzazione della festa è stata data dal Comune all’Aniai, la prestigiosa associazione che riunisce in se architetti ed ingegneri. Dal 1872.
La festa avrà momenti di informazione, con gazebo e punti informativi posizionati in vari punti della città, dove i cittadini potranno fare le loro osservazioni e dare i loro suggerimenti e proposte, e momenti di aggregazione popolare con le esibizioni di artisti di strada e festa di piazza vera e propria, che culminerà in piazza della Repubblica martedì sera con la sagra dei pescatori “Vicoli e Mare”.
La festa si chiuderà martedì con la lezione magistrale di Eisenman, e successivamente con un dibattito alle ore 17 ( moderato dal direttore de Il Denaro, Alfonso Ruffo), al quale parteciperanno il governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro, i ministri Fitto e Matteoli, e lo stesso sindaco Magliulo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
SONDAGGIO.

Crisi economica in Grecia, cosa ne pensa?

La Grecia è ad un passo dalla bancarotta. Casi eloquenti come la TT lines e quello dell’imprenditore Tomasos dimostrano che i capitali sono stati trasferiti verso altre nazioni lontane da quella ellenica depauperando l’economia nazionale. Secondo lei perché questi capitali vengono portati all’estero?