Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

A giugno al Fuori Orario di Taneto (RE)

Festa Nazionale per la Costituzione


Festa Nazionale per la Costituzione
21/05/2011, 11:05

Giovedì 2, venerdì 3 e sabato 4 giugno 2011, il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) ospita la prima edizione della «Festa Nazionale per la Costituzione», una tregiorni organizzata con Il Fatto Quotidiano a suggello della stagione 2010-2011 del club. Sono attesi gli interventi di tanti famosi artisti, politici, giornalisti, in un’alternanza tra dibattiti e spettacolo: Dario Vergassola, Luca Telese, Antonio Padellaro, Don Andrea Gallo, Fiorella Mannoia, Vinicio Capossela, Antonio Di Pietro, Peter Gomez, Vauro, Marco Travaglio, Salvatore Borsellino e altri.
Ogni giornata inizia con l’apertura del circolo alle ore 17, una serie di incontri fra palco in cortile e palco centrale, i concerti alle 23 e, a seguire, i dj set nelle tre aree del Fuori Orario. Gli show prevedono giovedì 2 i Kinnara in «Tributo a Fabrizio De André», venerdì 3 gli Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi», anticipati alle 22 dall’imperdibile recital «La fila indiana - Il razzismo è una brutta storia» di e con Ascanio Celestini, e sabato 4 le Schegge Sparse in «Tributo a Ligabue».
I vari interventi sono direttamente collegati agli articoli della Costituzione italiana, tanto bistrattata ultimamente dal Governo. La festa è aperta a tutti e non necessita di tessera Arci: biglietti a 10 euro per ogni serata, prenotabili su
www.arcifuori.it.
Ecco il programma di ciascuna delle tre giornate al Fuori Orario.Giovedì 2 giugno- ore 17, inaugurazione della festa con Flavio Campagna Kampah e la sua mostra «Hanging Silvio», personale di opere pittoriche e video installazione;
- ore 17.30, «Asino costituente», la Costituzione insegnata ai bambini, con Massimo Montanari che arriva con due asini carichi di libri, la biblioteca diventa viaggiante e gli asini si trasformano in portatori dei valori etici della Carta Costituzionale. Si va a spasso nei prati con i bambini, i genitori e gli asinelli;
- ore 18.30, nel palco in cortile, Dario Vergassola conduce un incontro sull’articolo 1 della Costituzione, con Antonio Padellaro e Luca Telese, «disturbati» dai cattivi ragazzi del portale ironico Spinoza.it;
- ore 20, nel palco centrale, dibattito sull’articolo 7 della Costituzione, con Don Andrea Gallo, Fiorella Mannoia, Loris Mazzetti e Sandra Amurri;
- ore 21.30, nel palco centrale, Edoardo Novella de Il Fatto Quotidiano modera un confronto sull’articolo 48, con Antonio Di Pietro, altri politici, esperti del nucleare e giornalisti;
- ore 23, nel palco dell’area treni, Piero Nissim legge alcune sue poesie dalla raccolta «Per un Paese civile», introducendo il concerto dei Kinnara in «Tributo a Fabrizio De André».
Venerdì 3 giugno- ore 18, apertura della festa;
- ore 20, nel palco centrale, dibattito sull’articolo 21 della Costituzione, con Peter Gomez e la sua squadra di importanti blogger;
- ore 22, nel palco centrale, spettacolo teatrale sull’articolo 2, «La fila indiana - Il razzismo è una brutta storia», di e con Ascanio Celestini;
- ore 23, nel palco dell’area treni, concerto degli Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi»;
- ore 24, nel palco centrale, Vinicio Capossela viene intervistato da Franco Bassi.
Sabato 4 giugno- ore 17, apertura della festa;
- ore 18.30, nel palco centrale, Federico Mello de Il Fatto Quotidiano conduce un incontro sull’articolo 11 della Costituzione, intitolato «Spazio Annozero», con ospiti Sandro Ruotolo, Vauro, Corrado Formigli, Giulia Innocenzi e Monica Giandotti, tutti provenienti dalla popolare trasmissione di Raidue;
- ore 21, nell’area dibattiti, si parla degli articoli 3 e 13, con Marco Travaglio, Marco Lillo, Sandra Amurri, Salvatore Borsellino e Antonio Padellaro;
- ore 23, nel palco dell’area treni, concerto delle Schegge Sparse in «Tributo a Ligabue», a conclusione della tregiorni di festa e della stagione del Fuori Orario.

Commenta Stampa
di Redzione
Riproduzione riservata ©