Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Festa per i 20 anni di Attività del Comitato per la promozione dei gemellaggi di Cava


Festa per i 20 anni di Attività del Comitato per la promozione dei gemellaggi di Cava
21/12/2009, 10:12


CAVA DEI TIRRENI - Il Comitato per la Promozione dei gemellaggi ha festeggiato i 20 anni di attività Sabato 19 dicembre presso il Club Universitario Cavese con un convegno, che ha avuto inizio alle ore 17.00 dal Titolo “20 anni di gemellaggio: associazionismo e scambi culturali internazionali”. A seguire sempre presso i locali del Cuc dalle ore 21.00 si è svolta la festa con i vecchi e i nuovi soci per celebrare i 20 anni di attività dell’associazione con il duo musicale “Piano show” di Alfonso Senatore e Enrico D’Elia”. A seguire il taglio della torta con il logo del gemellaggio e lo spumante per brindare insieme a vecchi e nuovi soci i successi del Comitato.
Il Comitato per la Promozione dei gemellaggi in questi venti anni ha svolto il ruolo di referente per le relazioni con i Comitati delle altre Città gemellate con Cava (Schwerte – Germania,Pittsfield – Stati Uniti, Gorzow - Polonia e Kaunas – Lituania) per conto del Comune di Cava avendo ottenuto nel 2006 il riconoscimento dall’attuale amministrazione Comunale quale organo ufficiale per gli scambi internazionali con le predette città gemellate.

In questi anni sono state portate avanti anche altre iniziative quali gli scambi bilaterali con associazioni di diversi Paesi europei ed in particolare con Finlandia, Spagna, Moldavia, Russia, Francia e Germania.

Il Comitato è stato fondato nell’anno 1989 proprio per favorire la diffusione delle attività di gemellaggio e farle conoscere alla Città, con l’impulso ed il coordinamento del Comune di Cava de’ Tirreni che ha stipulato i trattati istitutivi con le Città citate, i cui testi sono esposti appunto nella “Sala Gemellaggi” del Comune di Cava.

Nel corso di questi ultimi anni tantissimi cittadini cavesi, in rappresentanza delle associazioni sportive, delle scuole, delle istituzioni, degli imprenditori etc. hanno visitato le città gemellate e viceversa tantissimi cittadini delle medesime Città sono stati a Cava quali “ospiti privilegiati” potendo apprendere direttamente le abitudini ed usanze della nostra Città e del nostro comprensorio.

Il presidente del CUC (Club Universitario Cavese) Antonio Romano ha aperto, con un suo saluto i lavori del convegno.

Al Convegno oltre all’intervento del presidente del Comitato Gemellaggi Nicola Pisapia, c’è stata anche la relazione del Professor Armando Lamberti dell’Università di Salerno, il quale ha illustrato le relazioni fra le attività del Comitato e l’Unione Europea sottolineando l’importanza degli scambi di gemellaggio nell’ambito del processo di integrazione Comunitario.

Il moderatore dell’incontro è stato il giornalista, nonché cultore della storia di Cava Livio Trapanese. Di particolare rilevanza il saluto portato a nome del Comune di Cava da parte di Pasquale Scarlino, consigliere comunale con delega allo Sport ed ai gemellaggi, del Prof. Pasquale Santoriello a nome del Presidente della Provincia di Salerno

La presenza del numeroso pubblico accorso alla manifestazione testimonia che le attività di gemellaggio sono un patrimonio condiviso dall’intera città. Si spera pertanto che le attività del Comitato possano essere di ausilio alla città non solo sotto il profilo sociale e culturale ma anche un incentivo allo sviluppo della vocazione internazionale turistica della nostra Città.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©