Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Festa Wwf: Roma invasa da 1600 panda


Festa Wwf: Roma invasa da 1600 panda
18/04/2009, 19:04

Piazza del Popolo è stata invasa da 1600 panda di cartapesta, come simbolo della festa organizzata dal Wwf per il prossimo 19 aprile. Oltre 100 oasi dell'associazione saranno aperte al pubblico, che potrà accedere gratuitamente.
Inoltre il Wwf ha creato un dossier dal titolo "Effetto oasi", che mostra come sarebbe stata l'Italia oggi, senza oasi.

Secondo il Wwf, senza oasi la spiaggia di Torre Salsa, in Sicilia, oggi sarebbe diventato un villaggio turistico; l'oasi di Macchiagrande, nel Lazio, era una discarica, pascolo abusivo, un'area degradata oppressa dalle piste dell'aeroporto.
Le oasi, continua il Wwf, sono servite anche a salvare specie minacciate come il cervo sardo, la lontra, il lupo, il fenicottero rosa e specie meno conosciute come il piccolo anfibio Pelobate fosco.

L'evento centrale della giornata si svolgerà nell'oasi di Burano, in Toscana, dove presenzierà il presidente onorario del Wwf Italia Fulco Pratesi. L'evento andrà in onda su RAI 3, in diretta, dalle 9 alle 11 per lo Speciale Oasi delprogramma Ambiente Italia.

Ci saranno collegamenti con altre oasi italiane, in particolare in Puglia (oasi di Le Cesine) dove parteciperà anche il co-direttore generale del Wwf Italia Gaetano Benedetto, e con l'oasi della tenuta presidenziale di Castelporziano (Lazio) dove il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, consegnerà tre premi Wwf.

 

 

 

 

 

 

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©