Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Festen in scena al teatro Ygramul di Roma


Festen in scena al teatro Ygramul di Roma
07/02/2011, 14:02

Festen è un film del 1998 di Thomas Vintemberg, autore danese, primo aderente al manifesto Dogma 95 di Lars von Trier. Racconta una storia di violenze familiari, abusi sessuali, soprusi, nascosti dietro l’apparente facciata borghese di una famiglia per bene. La riduzione teatrale, pur stravolgendo l’intreccio della sceneggiatura, mantiene costanti alcuni elementi determinanti della storia: l’ossessiva ripetizione del “danno” subito, la assoluta cecità di un mondo che rimuove le proprie colpe dietro un sorriso e una buona educazione.
Riscoprendo una biomeccanica del gesto, gli attori si muovono in un contesto che rimanda al clima surreale di una situazione apparentemente reale, ma nello stesso istante assurda, una realtà che nella sua quotidianità piccolo borghese si sospende tra l’edenico e l’infernale, dove i corpi maltrattati, straziati, stuprati, risuscitano non al terzo giorno, ma in ogni momento per essere nuovamente straziati, maltrattati e stuprati in un vortice di movimenti e di azioni sceniche che suscitano nello spettatore contemporaneamente una forma di attrazione e rifiuto ma pur sempre, nell’assurdità della nostra vita, ciò che quotidianamente, ipocritamente, chiamiamo amore.
Siamo violentatori del nostro futuro, siamo portatori insani di un’ipocrisia che sa nascondere i propri delitti, le proprie violenze, le proprie colpe. Il delitto maggiore è abusare dei propri figli e sopravvivere.

Autore: Salvatore Guadagnuolo

Adattamento da: Festen di T. Vintenberg

Musica: Gennaro Cosmo Parlato

Interpreti: Rossella Castellano, Peppo Coppola, Giustina di Palma, Ina Muhameti, Rossella Russo, Mirjam Starace

Date: Sabato 12 e Domenica 13 Febbraio 2011

Orario: 21.00

Luogo: Associazione Culturale - Teatro Ygramul in via N. M. Nicolai, 14 - Roma

Durata: 60 minuti

Costo: Tessera associativa annuale 3 euro; quota associativa per l'evento 7 euro


Il Gruppo IDROSCALO 93

Il gruppo teatrale IDROSCALO, 93, nato in seno all’associazione culturale “IL PESCEORSO” è costituito da un gruppo di giovani attori che hanno fatto della ricerca teatrale il loro impegno principale.
Forti di un’esperienza nata nell’ambito del teatro della scuola, il gruppo ha sviluppato una metodologia di lavoro che si basa sul proprio vissuto e la sua conseguente elaborazione.
Gli attori hanno costruito un laboratorio stabile di ricerca teatrale. I modelli di riferimento sono i grandi registi pedagoghi del ‘900 (in particolare Grotowskij e Brook). Attraverso il loro studio si affrontano tematiche e si sviluppano metodologie. Il fulcro del lavoro rimane comunque il concetto della verità e autenticità sia nel pensiero, sia nella pratica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©