Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Festival Città di Baiano

Rosa Chiodo protagonista indiscussa

Festival Città di Baiano
18/07/2013, 09:29

BAIANO - Si è tenuta il 12 e il 13 luglio la 4° edizione del "festival città di Baiano", concorso canoro del patron Carlo Sarno, in cui hanno partecipato 24 artisti con brani completamente inediti e interpretati rigorosamente dal vivo. Ad oggi, questo festival è l’unico in Campania che mette a disposizione dei partecipanti una orchestra di ben quaranta elementi, diretta dal Maestro Vincenzo Tammaro. La giuria ha visto fra i suoi componenti nomi illustri del panorama italiano, fra cui il presidente di giuria Roberto Casalino (l’autore de “L’essenziale” il brano di Marco Mengoni che ha visto l’edizione di quest’anno del Festival di Sanremo), Lorenzo Maffia (musicista di fama nazionale che collabora con Laura Pausini e Michele Zarrillo), il cantautore napoletano Gino Accardo.

 

Ospite della finalissima il rapper Clementino.

 

Spicca fra i protagonisti Rosa Chiodo, che ha presentato il suo ultimo brano “Senza più paura”, con il quale ha già vinto diversi premi e che in questa occasione si è classificata al terzo posto, ma ha avuto, più degli altri, il meritatissimo plauso della giuria e del pubblico che con il suo supporto l’ha decretata vincitrice onoraria. Con una splendida esibizione dal vivo di questo brano, scritto e musicato da Saverio D’Andrea, Rosa Chiodo ha dimostrato ancora una volta le sue grandi capacità vocali e interpretative, bissando il successo del primo singolo “Conosco un posto”. Il brano è acquistabile via iTunes.

 

Rosa Chiodo sta velocemente conquistandosi grosso spazio del panorama musicale italiano e i favori del pubblico, grazie alla partecipazione a numerorsi festival e concorsi in cui è ospite accanto a nomi illustri della musica italiana come Fiorella Mannoia e Francesco Baccini. Ha ricevuto numerosissimi premi, fra i quali ricordiamo quello ricevuto al “Festival Pub Italia” svoltosi in Sicilia, e poi il premio “Aniello Sgambati”, conferitole per la sua performance interpretativa, e non per ultima una borsa di studio che le consentirà di frequentare l’accademia “Il pentagramma” seguita dal maestro di Jazz Pasquale Castaldo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©