Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Il tema Padani/Terroni sarà in programma fino al 4 novembre

Festival di Roma: Decamerone cinefilo per l'Unità d'Italia

Viaggio in dieci tappe sull'identità italiana al cinema

Festival di Roma: Decamerone cinefilo per l'Unità d'Italia
01/11/2011, 19:11

ROMA - "Il posto" di Ermanno Olmi e "I Basilischi" di Lina Wertmuller: sono i due film che stasera alla Casa del cinema - per il tema Padani/Terroni - proseguono Decamerone Italiano, iniziativa (in programma fino al 4 novembre) ospitata dal Festival del film di Roma in occasione del 150 anni dell'Unità d'Italia. Decamerone italiano - curato da Marcello Veneziani - è una sorta di «viaggio realista e surreale in dieci tappe nell'identità italiana al cinema». Ogni sera sono proiettati due film «inframmezzati da un duello» tra due personalità della cultura scelte tra storici, osservatori del costume e della società, scrittori e giornalisti, che chiamano in causa un testimonial presente in sala. «Dicono - spiega Marcello Veneziani - che la televisione abbia fatto l'Italia più di Garibaldi. E il cinema quanto ha contato nel riconoscere e formare l'identità italiana? Questa domanda è il filo conduttore degli incontri in corso alla Casa del cinema, per il Decamerone italiano. Cinque coppie di film indagano sull'identità italiana, sul rapporto degli italiani con la famiglia, con la religione cristiana, tra sud e nord e tra immigrati ed emigrati». Stasera a discutere del tema Padani/Terroni saranno Lina Wertmuller e Domenico De Masi. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©