Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Festival Giovani Talenti, il premio «Alessandra Lisena» a Martina Barone


Festival Giovani Talenti, il premio «Alessandra Lisena» a Martina Barone
09/07/2012, 09:07

Il presidente del premio «Massimo Troisi», Pietro De Martino, insieme ai genitori di Alessandra Lisena, ha consegnato nelle mani di Martina Barone il premio speciale della giuria di giornalisti. Un riconoscimento che la Pmc Music Recording Studio e le organizzatrici del Festival Nazionale Giovani Talenti «Premio Città di Sant’Anastasia», Marianna Porritiello, Marilisa Maione e Tiziana Pensati hanno voluto fortemente accogliendo la richiesta della famiglia e degli amici di Alessandra. La giovanissima ragazza di San Giorgio a Cremano aveva solo 19 anni – era marzo 2010 - quando entrò in una camera operatoria per un intervento di routine. Era bella, amava la vita, le piaceva cantare. Ma da quella camera non uscì viva. «Uccisa da un embolo», titolarono allora i quotidiani e i cronisti seguirono poi passo passo la vicenda, bollandola in molte cronache come l’ennesimo caso di malasanità. Venerdì sera, nel corso della seconda serata del Festival, i giornalisti l’hanno invece omaggiata con un premio a lei dedicato, scegliendo tra la rosa di concorrenti in gara la giovanissima Martina Barone, 14 anni. Martina, che si è esibita con la cover «Someone like you» rappresenta lo spirito del premio intitolato ad Alessandra: l’amore puro ed incondizionato per la musica e il canto. Che il nostro angelo possa accompagnare tutti i giovani partecipanti e li aiuti a realizzare i propri sogni» - commentano i genitori di Alessandra. La giuria di giornalisti, riunita le sere del 5 e 6 luglio, che ha assegnato il premio era composta da Tjuna Notarbartolo, Giuseppe Piscopo, Mary Liguori, Mina Maiello, Maria Beneduce, Gabriella Bellini, Salvatore Alligrande, Francesco De Rosa, Vera Terracciano, Rita Terracciano, Sara Sgrano, Nico Falco e Mariangela Barberisi. Il Festival Giovani Talenti, istituzionalizzato dal Comune di Sant’Anastasia e patrocinato da Regione Campania, Provincia di Napoli, Parco del Vesuvio e Premio Massimo Troisi vedrà poi, tra la rosa di concorrenti rimasti in gara, un unico vincitore scelto dalla giuria presieduta dal maestro Beppe Vessicchio che si aggiudicherà la possibilità di incidere un brano inedito e prendere così parte alle selezioni di Sanremo Giovani 2013.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©