Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

FESTIVAL RAVELLO: 3 GIORNI DEDICATI ALLA MUSICA VOCALE CONTEMPORANEA


FESTIVAL RAVELLO: 3 GIORNI DEDICATI ALLA MUSICA VOCALE CONTEMPORANEA
23/09/2008, 09:09

Il Ravello Festival dedica una eccezionale tre giorni (“InCanto”: 24 – 26 settembre, Villa Rufolo) alla musica vocale contemporanea, ospitando uno degli ensemble di punta del panorama internazionale: i Neue Vocalsolisten Stuttgart.


Con questa proposta, inserita nell’ambito della sezione Tendenze, il Festival punta decisamente sul versante della musica di oggi, che a partire dall’edizione 2009 troverà spazio ancora più ampio con una programmazione articolata e spalmata sull’intera durata della manifestazione.

La presenza dei Neue Vocalsolisten di Stoccarda merita attenzione notevole sia per il curriculum prestigioso di un complesso che, da quasi un quarto di secolo, vanta militanza specialistica nel settore contemporaneo e collaborazioni prestigiose con i maggiori compositori del nostro tempo, sia per l’affascinante originalità del programma.

Tre serate, con altrettanti programmi diversi, compongono questo progetto, denominato InCanto ed affidato alle cure di Christine Fischer (mente ed anima dei Neue Vocalsolisten) e di Lucia Ronchetti, compositrice di punta del panorama italiano con cattedra al conservatorio di Salerno.

L’intero trittico sarà ospitato negli spazi suggestivi ed acusticamente preziosi della Chiesa dell’Annunziata (inizio alle ore 19.00), con possibilità di assistere alle prove nel corso della giornata.

Nella prima delle tre serate (mercoledì 24), i Neue Vocalsolisten Stuttgart proporranno uno stimolante confronto, sul piano dei madrigali, tra le atmosfere antiche di Gesualdo di Venosa e quelle contemporanee di Salvatore Sciarrino.
Interamente dedicati alla musica contemporanea, invece, gli altri due appuntamenti: giovedì 25 troveranno spazio pagine del terzo millennio scritte da Aperghis, Manca e Ronchetti, oltre ad “A-Ronne” di Luciano Berio (1976). Infine, nella serata finale di venerdì 26, si celebrerà Karlheinz Stockhausen con uno dei suoi capolavori assodati: “Stimmung”, pezzo monumentale per sei voci amplificate, di grande fascino e rarissima esecuzione.

I Neue Vocalsolisten di Stoccarda saranno protagonisti della Biennale di Venezia, appuntamento di riferimento, per quanto concerne la musica contemporanea, in ambito internazionale.


IL PROGRAMMA DEI TRE GIORNI
Da mercoledì 24 a venerdì 26 settembre
Tendenze
InCanto
Un progetto a cura di Christine Fischer e Lucia Ronchetti
Tre concerti per illustrare l’ampio spettro di stili vocali e drammaturgici nella ricerca compositiva contemporanea. I Neue Vocalsolisten, incantatori, sirene e muse di molti compositori europei si esibiscono nel passaggio complesso e sorprendente dal capolavoro vocale di Karlheinz Stockhausen del 1968 all’ultimo grande affresco sonoro di Sciarrino del 2008. Un arco di 40 anni che esplora diversità e continuità, attraverso sperimentazioni, rotture, innovazioni e rivelazioni.
 
Neue Vocalsolisten Stuttgart
Ensemble in residence
In collaborazione con ECLAT – Festival Neue Musik (Stoccarda)
 
Mercoledì 24 Settembre, Chiesa dell’Annunziata, ore 19.00
Madrigali antichi e moderni
Salvatore Sciarrino, Dodici madrigali
Carlo Gesualdo da Venosa, Madrigali
Claudio Monteverdi, Madrigali
Posto unico € 10
 
Giovedì 25 settembre, Chiesa dell’Annunziata, ore 19.00
Teatro dell’ascolto
Georges Aperghis, Vittriool
Tiziano Manca, Narcisse
Lucia Ronchetti, Pinocchio, una storia parallela
Luciano Berio, A-Ronne
Posto unico € 10
 
Venerdì 26 settembre, Chiesa dell’Annunziata, ore 19.00
Stimmung
Karlheinz Stockhausen, Stimmung
Posto unico € 10

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©