Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Fiat presenta “BimbiSicuramente 2009”


Fiat presenta “BimbiSicuramente 2009”
05/11/2009, 17:11

Oggi a Milano si è svolta la presentazione stampa della seconda edizione di “BimbiSicuramente”, l’iniziativa di sensibilizzazione sul tema della sicurezza dei bambini in auto promossa da Fiat Automobiles e UCIF (Unione Concessionari Italiani Fiat) che si svolgerà dal 9 al 15 novembre nelle oltre 600 concessionarie Fiat presenti in Italia. Inoltre, sempre all’insegna della sicurezza stradale, l’evento milanese è stato anche l’occasione ideale per premiare il vincitore di un innovativo concorso web e per illustrare i risultati di un test realizzato su Facebook.

La promozione di “BimbiSicuramente” conferma la volontà del brand di essere in prima fila nelle iniziative mirate a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza strategica della sicurezza, della prevenzione e dell’educazione stradale. Un impegno concreto che ha riscosso un enorme successo lo scorso anno nella prima edizione di “BimbiSicuramente” tanto da farne la più grande campagna di sensibilizzazione su questo tema in Italia: infatti, per un’intera settimana, oltre 10.000 famiglie hanno partecipato agli incontri presso le concessionarie Fiat ricevendo informazioni e dimostrazioni dirette su come tutelare la sicurezza dei bambini durante il trasporto.

Numerose le novità di questa seconda edizione ad iniziare proprio dal concorso web cui hanno partecipato oltre 60 video che hanno affrontato il tema della sicurezza in modo innovativo e singolare. Selezionati da una giuria di giornalisti ed esperti di comunicazione, i filmati sono stati creati attraverso il servizio ZOOPPA.COM, un nuovo modello di advertising basato su campagne pubblicitarie “User Generated”, realizzate cioè dagli utenti finali. Il primo premio di 2.500 euro è stato assegnato al video “Bambini al Sicuro” dell’utente Annarella, scelto per il suo messaggio semplice ma incisivo e sorprendente.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©