Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

FictionRai 2011:Favino sarà Pavarotti,la Pession Evita,ma Del Noce vuole Fiorello


FictionRai 2011:Favino sarà Pavarotti,la Pession Evita,ma Del Noce vuole Fiorello
22/06/2010, 19:06

Fabrizio Del Noce, direttore di RaiFiction, lancia una serie di anticipazioni per la fiction Rai 2011/2012: in vista diversi progetti biografici che coinvolgono Pierfrancesco Favino nei panni di Luciano Pavarotti, Gabriella Pession in quelli di Evita, mentre è in cantiere una miniserie su Walter Chiari, il cui ruolo - a detta del direttore - calzerebbe alla perfezione a Fiorello. L’amo è stato lanciato, Fiorello abboccherà?
Cercasi Fiorello disperatamente: la Rai continua a fare una corte spietata al Fiore dagli ascolti d’oro e visto che non si riesce a convincerlo a tornare a Viale Mazzini con uno show da prime time (anche l’idea di riproporre Fantastico è rimasta al momento una provocazione dello showman siciliano), ci prova Fabrizio Del Noce a tentarlo con un progetto fictional. “In progetto abbiamo una miniserie su Walter Chiari: per interpretarlo sarebbe perfetto un certo Rosario Fiorello. Chissà se riuscirò a convincerlo” si è domandato il direttore, che nel frattempo si concentra su numerosi altri progetti, per lo più di carattere biografico.
E andiamoli a scorrere questi progetti di breve serialità incentrati su grandi personaggi della storia e della cultura recente: in vista c’è un titolo su Evita Peron, che rivivrebbe sugli schermi Rai col volto di Gabriella Pession; a interpretare Luciano Pavarotti invece è stato scelto Pierfrancesco Favino, mentre Riccardo Scamarcio potrebbe vestire i panni di Domenico Modugno.
In scaletta anche una miniserie su Gianni Versace e una su Oriana Fallaci, per la quale Del Noce non nasconde la difficoltà a trovare un’interprete adeguata (per quanto sul web il nome suggerito sia quello di Maria Rosaria Omaggio).
Si continua a lavorare anche sulla vita di Grace Kelly, altro ruolo per il quale si stanno incontrando diverse difficoltà per individuare la protagonista: “Per la scelta dell’attrice ci sono due ipotesi, una italiana e una americana“, ha detto Del Noce, anche se fino a qualche mese fa sembrava che il ruolo fosse stato assegnato ad Andrea Osvart.
Sul coté storico sociale, invece, si sta lavorando a una storia sulle stragi del sabato sera e sulle case di tolleranza, guardandole attraverso gli occhi di Lina Merlin, artefice della loro chiusura nell’immediato dopoguerra. Infine nel 2012 cade il centenario dell’affondamento del Titanic e Del Noce non vorrebbe lasciarsi scappare l’occasione di celebrarlo: “Ho proposto una serie sulla nascita di questa nave maledetta, una sorta di prequel al quale hanno già aderito i produttori americani” ha detto Del Noce. Basta che non sia un tentativo di catarsi metaforica della situazione della Rai.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©