Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Fine&Food, una giornata all’insegna dei cibi d’eccellenza della Campania


Fine&Food, una giornata all’insegna dei cibi d’eccellenza della Campania
28/05/2012, 13:05

Domani martedi 29 maggio, presso la sede Cia- Confederazione Italiana Agricoltori, si terrà Fine&Food, una giornata all’insegna dei cibi d’eccellenza della Campania, per rilanciare promuovere e degustare i prodotti di punta della regione. Il programma prevede l’apertura dei lavori alle ore 10, per gli incontri istituzionali e con la stampa, e dalle 10,30 il via ai Laboratori per i bambini “Se impari a fare la vera mozzarella di bufala Campana DOP saprai riconoscere la qualità” (filatura e mozzatura) a cura del Caseificio del Volturno. Nel pomeriggio dalle ore 19,30 sono previsti gli interventi di Giuseppe Politi, Presidente Nazionale CIA e Salvatore Ciardiello, Presidente Regionale CIA Campania, che ha dichiarato- “E’ una grande opportunità far conoscere le eccellenze gastronomiche della regione Campania a Roma, con questo primo appuntamento nella sede Cia della capitale, anche perché attraverso il cibo puntiamo ad una divulgazione ampia del territorio, che spazia dalla cultura alla storia alla tradizione di una regione sana. Oltre che in ascesa da un punto di vista economico, infatti l’agricoltura chiude l’anno in attivo, trascinando il Pil della Campania e, posizionandosi per crescita nel settore ortofrutta, come seconda regione d’Italia”. Dalle ore 20,00 vi sarà l’Esposizione delle produzioni di eccellenza del Territorio Campano, e la Degustazione a cura di chef campani esperti della cucina tradizionale del territorio. Tra le altre specialità spicca la mozzarella della legalità, con l’Associazione Libera, prodotta a Cancello Arnone (Cs), nei terreni confiscati alla mafia, e poi formaggi, affettati di maialino nero casertano, mozzarella di bufala, fagiolini freschi, panzanella di verdure (sedano bianco casertano, cipollotti freschi, pomodorini, pane cafone), fiori di zucca ripieni di ricotta fresca, porchetta con la mela annurca, ricottine di bufala in fuscella con miele, babbà, pastiera, cassatone napoletano e sfogliatelle.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©