Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

L'annuncio dello staff di Vieni via con me

"Fini e Bersani leggeranno un messaggio di tre minuti"


'Fini e Bersani leggeranno un messaggio di tre minuti'
14/11/2010, 19:11

ROMA - Gianfranco Fini e Pier Luigi Bersani saranno ospiti della seconda puntata di 'Vieni via con me", il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano. Per domani sera il presidente della Camera e il segretario Pd sono stati invitati a leggere, rispettivamente, un elenco dei valori della destra e un elenco dei valori della sinistra, “accettando i tempi e il linguaggio della trasmissione, che - ricorda una nota del programma - non è un talk-show e non è una tribuna politica, ma un inventario di parole, di valori, di sentimenti e di volti italiani”. Tre minuti a testa per leggere un elenco dei valori della destra e della sinistra: questo il tempo concesso ai due leader. Dopo la guerra tra il direttore generale della Rai, Mauro Masi, e i vertici di Raitre, Fini e Bersani parteciperanno regolarmente alla trasmissione. Masi e il suo vice, Antonio Marano, avevano infatti stoppato la presenza dei due politici nel programma di Fazio inviando una lettera al direttore di Raitre Paolo Ruffini. In cui tra l'altro i vertici della tv pubblica chiedevano di estendere la partecipazione anche ai leader di Pdl, Lega, Udc e Idv. Ma il direttore della rete aveva replicato confermando l'invito a Bersani e Fini e difendendo la natura del programma. Anche il presidente della Rai, Paolo Garimberti, si era schierato a favore della partecipazione. “Il pluralismo non è togliere voci, ma aggiungerne”. Ma la vicenda continua a tenere banco nella politica. E oggi, dopo il nuovo attacco del cavaliere alla Rai (“indegna una tv pubblica di questo tipo”), anche il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, rincara la dose rispondendo a Matteo Orfini del Pd, che aveva bollato l'intervento del Cavaliere. “Altro che ossessione in Rai la situazione è cosi assurda da essere imbarazzante. Con l'eccezione di Porta a Porta che è equilibrata e bipartisan, tutti gli altri talk show - saranno circa una decina - sono faziosi in modo addirittura forsennato. E non certo a favore di Berlusconi. Ovviamente a questo andamento non poteva sfuggire la trasmissione Fazio-Saviano”. Il programma di Raitre, però, tira dritto nonostante le polemiche. E il secondo appuntamento proseguirà “il viaggio tra i problemi, le speranze, gli umori e i malumori dell'Italia e degli italiani attraverso le orazioni civili di Roberto Saviano, che in questa occasione terrà un potentissimo monologo sulla 'ndrangheta al Nord Italia, ma anche attraverso l'intervento di numerosi artisti e la lettura degli elenchi, che sono l'ossatura linguistica della trasmissione, dei frammenti per contribuire a narrare il nostro paese”. Tra gli elenchi della seconda puntata, anche quello di alcuni principi di diritto sanciti dalla Corte di Cassazione in seguito alla vicenda di Eluana Englaro e quello delle parole di Piergiorgio Welby nel giorno più importante della sua vita.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©