Cultura e tempo libero / Viaggi

Commenta Stampa

FINITE LE VACANZE PER GLI ITALIANI, BOLLINO ROSSO SULLE STRADE


FINITE LE VACANZE PER GLI ITALIANI, BOLLINO ROSSO SULLE STRADE
30/08/2008, 09:08

Un altro fine settimana da "bollino rosso", quello che da oggi riporterà a casa milioni di persone, almeno otto secondo l' Osservatorio di Milano. Complice il calendario che fa coincidere il prossimo lunedì con il primo giorno di settembre e l'avvicinarsi della riapertura delle scuole, è il week-end simbolo dell'addio alle vacanze.
Già nel ieri pomeriggio Autostrade per l'Italia ha evidenziato l'intensificazione del traffico sulla rete del Gruppo, senza tuttavia particolari disagi alla circolazione. I flussi più intensi per il rientro in città si registrano in direzione nord, in particolare sull'A14 Adriatica e sull'A1 Milano-Napoli. Traffico intenso anche sull'A9 Lainate-Chiasso verso la Dogana svizzera. Per oggi è prevista la fase più consistente dei rientri in città e per l'intera giornata viene indicato 'bollino rosso'; anche l'Anas prevede traffico molto intenso sull'autostrada Salerno-Reggio Calabria.
I mezzi pesanti resteranno fermi sia oggi che domani dalle 7 alle 24, sia per alleggerire i flusso del traffico, ma anche per evitare incidenti come quello di oggi sulla A4, dove il salto di carreggiata da parte di un Tir ha rischiato di replicare la tragedia sulla stessa autostrada di un mese fa, quando, per un'analoga dinamica, morirono otto persone.
I precedenti week-end dedicati al rientro, tuttavia, hanno evidenziato una tendenza dei viaggiatori a "scaglionare" partenze e arrivi. "Cambiano le abitudini degli italiani - spiega il direttore dell'Osservatorio di Milano Massimo Todisco - che non concentrano più rientri e partenze nel week-end ma li spalmano sull'intera settimana". Un fenomeno spiegabile, secondo Todisco, con la tendenza a ridurre il periodo di vacanze da 8 a 9 giorni e dalla volontà di anticipare i rientri come si sono posticipate le partenze, anche per motivi economici. 
Secondo l'Osservatorio le città che registrano maggiori rientri sono Roma con 400 mila unità, Milano 200 mila, 80 mila Torino, 50 mila Bologna e Genova e, sempre secondo le stime, chi parte e rientra lo fa il 65% in auto, il 25% in treno, il 10% in aereo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©