Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Firmata una lettera di intenti tra Regione Campania, Città della Scienza spa e Assocamerestero


Firmata una lettera di intenti tra Regione Campania, Città della Scienza spa e Assocamerestero
05/12/2009, 14:12

A margine di “Terrafelix”, rassegna sull’enogastronomia campana (dal 4 all’8 dicembre, Mostra d’Oltremare, Napoli), durante il convegno “Dalla Campania il soft power del gusto”, introdotto dal diretto re generale di Città della Scienza Edoardo Imperiale, con la partecipazione degli assessori regionali Gianfranco Nappi (Agricoltura), Nicola Mazzocca (Ricerca) e Mariano D’Antonio (Bilancio), è stata firmata una lettera di intenti tra Regione Campania (Settore Studio e Gestione Progetti Ue e Rapporti con i Paesi europei ed extra-europei), Citta della Scienza spa (direttore generale Edoardo Imperiale) e Assocamerestero (presidente Augusto Strianese) per la costruzione di un network di collaborazione nel campo della cooperazione interregionale e dell’apertura internazionale del sistema Campania.

Con quest’intesa la Regione Campania, nell’ambito delle attività di Cooperazione territoriale europea (obiettivo 7.2 del PO FESR), individua in Assocamerestero e nel sistema delle CCIE associate una rete di interesse strategico e operativo per lo sviluppo delle proprie attività Gli ambiti in cui le parti intendono collaborare sono i seguenti: individuare buone prassi da promuovere e trasferire nei rispettivi territori regionali; verificare la possibilità di attivare progetti tra di loro complementari nell’ambito dei programmi di cooperazione territoriale europea o a valere su altre risorse nazionali o europee; favorire la creazione di network e la partecipazione della Campania a reti istituzionali nei Paesi di riferimento delle Camere di Commercio Italiane all’Estero associate ad Assocamerestero.

A questo scopo la Regione, tramite Città della Scienza, garantirà una serie di attività strategiche: un’informazione puntuale sulle proprie attività nel campo della cooperazione interregionale, sulle strategie, relazioni e progetti che metteranno progressivamente in campo; un canale di comunicazione diretto con le CCIE, sia tramite i servizi Europa e Desk Paese gestiti direttamente da Città della Scienza, che tramite gli opportuni strumenti di comunicazione a distanza; verifica d’intesa con Assocamerestero, dell’esistenza delle condizioni necessarie per avviare antenne operative di contatto in uno o più Paesi ove siano presenti le CCIE associate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©